Val Visdende: numerosi interventi sul territorio per il turismo estivo 2017

 

In Val Visdende è partita ufficialmente la stagione estiva con l’apertura del punto di informazione dove le presenti ragazze forniranno tutte le informazioni sul territorio e sulle nuove proposte fino ai primi giorni di settembre. “Un lavoro che è partito già a settembre 2016 e che ha coinvolto moltissime persone” spiega Nelio Grandelis. In un clima comune di entusiasmo e di voglia di crescere questa stagione estiva della vallata vede impegnati Regole, albergatori, operai, guide, i Comuni di Santo Stefano e San Pietro di Cadore.

Per festeggiare il 30esimo anniversario della storica visita del Papa in Val Visdende, la valle si rinnova e si ristruttura con un occhio particolare per le famiglie. Fra le novità per i più piccoli la mucca finta che si munge davvero nell’area del “piccolo malgaro”, presso Cima Canale, con tanto di fieno, carriole, rastrelli e gonfiabile. Da qui parte anche il percorso panoramico che porta alle Postazioni Militari della Grande Guerra dove muniti di una pila o anche di smartphone si può fare un breve tratto nelle grotte e giungere a una piccola feritoia militare.

“È stato ristrutturato tutto il sentiero dei borghi che attraversa le piccole frazioni della valle dando una prospettiva tutta nuova del territorio” prosegue Grandelis. “È stato ripristinato anche il ponte che da Cima Canale porta al suggestivo laghetto di Pra Pecol, strada ottima da percorrere in bici o a piedi”. Ripristinato anche l’antico sentiero dei suggestivi “altari della valle della chiesa”, rocce che formano particolari e naturali archi in una posizione panoramica e sconosciute ai più.

Individuati e messi a nuovo moltissimi percorsi MTB per famiglie ed esperti che potranno noleggiare la bicicletta presso il punto gestito dai ragazzi della Dolomititrail che propongono anche le e-bike.

Per la stagione estiva 2017 della Val Visdende viene riproposta con successo la terza edizione della Rassegna Gastronomica Tipica, con due nuovi ristoranti, organizzata in collaborazione fra i ristoratori della Val Visdende che hanno aperto agli ospiti già a partire dai primi di giugno.

Domenica 9 luglio 2017 i Comuni di Santo Stefano e San Pietro di Cadore ricorderanno la visita e la Santa Messa celebrata da San Giovanni Paolo II proprio in questa valle il 12 luglio 1987. Questo è il quarto anno che i due Comuni ricordano la storica visita del Papa, la Messa verrà officiata nel pomeriggio presso la chiesetta Madonna delle Nevi dal Vescovo che presenterà una reliquia del Santo portata dalla parrocchia di Lorenzago. L’organizzazione della giornata è resa possibile grazie alla collaborazione di Arcfaco, l’associazione che riunisce tutte le sedici Regole del Comelico, del CAI Val Comelico con il patrocinio del Consorzio Turistico Val Comelico Dolomiti, e alla partecipazione della Schola Cantarum di Lorenzago.

Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sul sito www.valvisdende.it

Commenti

commenti

Author: Marta De Zolt

Condividi questi articoli su