Val Visdende da fiaba per l’estate 2017

“Luglio è stato un mese ricco di soddisfazioni, sia dal punto di vista delle visite che delle recensioni positive di chi ha visitato la valle ed ha provato le proposte 2017” dichiara Nelio Grandelis, che per questa stagione è stato in caricato dalla Regole che gestiscono la Val Visdende di occuparsi della promozione. La gentilezza del personale ed il buon clima che si respira tra gli albergatori uniti dalla rassegna gastronomica “Val Visdende a Tavola”, contribuiscono al dialogo positivo fra tutti coloro che gestiscono la vallata.

Nel concreto, da quest’anno, i turisti possono godere di ben 11 percorsi alla portata di tutti di cui 6 segnalati dai nuovi cartelli che prevedono sentieri da trekking e da Mtb, indicati anche sulla nuova cartina che viene offerta a tutti coloro che entrano in valle dalle ragazze al punto informazione. “Molto apprezzato dai visitatori sono le grotte di guerra con i soldati in postazione, raggiungibili in meno di 30 minuti da Cima Canale – prosegue Grandelis. Uno degli interventi più importanti è stato il sentiero che da Borgo Cima Canale, grazie al recupero dell’antico ponte, porta al laghetto di Pra Pecol per poi continuare lungo tutte la frazioni di Val Visdende. Ed è proprio lungo il sentiero dei borghi che in molti hanno definiti sul social network della vallata il luogo “fiabesco”.

“I bambini sono entusiasti di mungere la mucca nell’area del piccolo malgaro a Cima Canale, che si sposa perfettamente con il territorio circostante accompagnato dal gonfiabile a disposizione di tutti i bimbi che possono saltare senza sosta in un area rilassante e serena. Buona inoltre anche la collaborazione con Consorzi Turistici di Sappada e Comelico Dolomiti”.

Oltre alla Rassegna Gastronomica, che da tre anni è un appuntamento fisso, da poco si è conclusa anche la nuova iniziativa “Settimana Bianca” sviluppata in collaborazione fra il Comune di Santo Stefano di Cadore, grazie al lavoro dell’assessore Giulia De Mario, e la Val Visdende per promuovere e valorizzare i prodotti da latte e i suoi derivati degli agriturismi e ristoranti. Il prossimo evento atteso è la gara in mountain bike non competitiva Memorial Pinuccio e Patrick il 20 agosto.

Per fine mese sono previsti altri lavori di miglioramento per quanto riguarda l’accoglienza e si attende con trepidazione il clou della stagione. Per coloro che volessero visitare la vallata i siti utili sono www.valvisdende.it e www.qualitabellunese.it nella pagina dedicata e le pagine facebook sempre aggiornate della Val Visdende e di Qualità Bellunese

La Val Visdende, incontaminata vallata delle Dolomiti nell’alto Veneto, è una delle ultime oasi naturalistiche preservate dal turismo di massa. La rete delle mulattiere e dei sentieri che la percorrono danno la possibilità di ammirarla lungo passeggiate più o meno impegnative, sia estive che invernali, ed escursioni in mountain bike. Da qui è possibile vedere il Monte Peralba, dove si trovano le sorgenti del Piave, ed immersi fra la natura con gli animali al pascolo vivere una vacanza di completo relax.

Commenti

commenti

Author: Orsola1

Condividi questi articoli su