Discussione: La ciclabile delle Dolomiti

Leggo l’articolo di Bortolo De Vido riguardante la polemica di rendere la ciclabile Calalzo-Dobbiaco sede per una improbabile ferrovia. Leggo che la stessa ciclabile è stata “inaugurata” mesi fa da Galan e Chisso.
Alcune considerazioni:
1) La ciclabile non può considerarsi terminata e quindi “non inaugurabile” perchè non ancora ultimata! Manca il sottopassaggio tra Tai e Valle di Cadore assolutamente necessario.L’attraversamento di un tratto rettilineo della statale dove la velocità delle autovetture e mezzi pesanti rende estremamente pericoloso il passaggio dei cicloturisti. L’amministrazone di Pieve di Cadore probabilmente non ritiene neccessaria e prioritaria tale opera.In attesa del primo incidente!
[continua sul forum…]

Commenti

commenti

Author: NC staff

Condividi questi articoli su