Vittima sul lavoro ad Auronzo di Cadore

È di questa mattina la notizia che un uomo di Auronzo di Cadore ha perso la vita ieri dopo essere rimasto schiacciato dal mezzo su cui stava lavorando, tra il bosco e la pista di sci del monte Agudo. Si tratta di Giovanni Larese Moro, 42enne titolare di un’azienda di lavori boschivi ad Auronzo di Cadore, lascia la moglie e due figli di 13 e 6 anni.

E’ morto schiacciato sotto il trattore, mentre stava trascinando a valle un tronco. L’incidente lungo la vecchia pista da sci del Monte Agudo (oggi strada silvo-pastorale), è costato la vita a Giovanni Larese Moro, conosciuto come Luigi o Gigi: 42 anni, del posto, Larese Moro ieri era andato a fare legna nel bosco di fronte al paese, verso il Monte Agudo, e caricava tronchi sul mezzo assieme a un collega. Larese Moro era salito a bordo del trattorino cingolato.

Il tempo era infame (in mattinata aveva anche nevicato). La pista nel punto in cui è avvenuto il tragico episodio (a circa 600/700 metri dal paese) è in forte pendenza. Probabilmente il mezzo, durante il suo spostamento, ha perso aderenza, nonostante i piccoli cingoli e s’è rovesciato. L’uomo, che era alla guida, non è riuscito a togliersi in tempo e il mezzo gli è piombato addosso, schiacciandolo: secondo le ricostruzioni effettuate dai soccorritori, Larese Moro è morto sul colpo. Degli accertamenti si sono occupati subito i carabinieri della stazione di Auronzo, che hanno sequestrato il mezzo agricolo: per ora si parla comunque di incidente sul lavoro. Larese Moro viveva ad Auronzo di Cadore, era sposato e aveva due figli. Aveva un’azienda di lavori boschivi.

fonte: Corriere delle Alpi

Commenti

commenti

Author: Angela Aurora Sposato

Condividi questi articoli su