Fuoco e ghiaccio, sulle orme di Dolomieu: viaggio alle Eolie degli studenti di Auronzo

 

Sono rientrati mercoledì dalle Eolie gli studenti cadorini del Liceo Linguistico “Cadore” di Auronzo, accompagnati dai docenti Michele Canalini e Tatiana Pais Becher. I ragazzi hanno vissuto un’esperienza davvero unica e entusiasmante, grazie alla calorosa accoglienza ricevuta e al programma culturale e naturalistico predisposto per l’occasione dal Sindaco di Lipari Mariano Bruno, e seguito nei minimi dettagli dai professori Mirella Nardacci e Maria Paola Roncaglia, dalla preside Tommasa Basile, dall’assessore Corrado Giannò, dal vice Sindaco di Stromboli Carlo Lanza, dal Sindaco di Santa Marina di Salina Massimo Lo Schiavo e naturalmente dagli studenti dell’istituto “Vainicher” gemellato.

Le condizioni meteorologiche favorevoli hanno agevolato le visite guidate alle isole di Lipari, Vulcano, Panarea, Stromboli e Salina. Particolarmente suggestiva la visita all’isola verde di Salina, una novità rispetto all’itinerario dello scorso anno, con guide d’eccezione come il vice Sindaco dell’isola e l’assessore Linda Sidoti. Inoltre a Stromboli gli studenti sono stati accompagnati da Carlo Lanza al Centro Vulcanologico della Protezione Civile, il C.O.A., situato ai piedi del vulcano, dove è stato spiegato ai cadorini il fenomeno di Stromboli, illustrando l’eruzione del 2002 e l’onda anomala. E’ quindi seguita una gita in barca con sosta notturna sotto alla Sciara Del Fuoco, per ammirare le esplosioni del vulcano.

Il progetto di gemellaggio biennale Dolomiti-Eolie ha ottenuto il finanziamento e patrocinio del Ministro Stefania Prestigiacomo e del Ministero dell’Ambiente, ha suscitato l’interesse dello stesso Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, al quale il Sindaco Mariano Bruno l’ha presentato dettagliatamente durante la vacanza estiva di Napolitano a Stromboli. Il progetto è inoltre tra i vincitori per l’anno scolastico 2010-2011 del concorso “Alla Scoperta del tuo Paese” indetto dal Ministero dell’Istruzione e dal Ministero dei Beni Culturali e recentemente ha vinto il premio “O’Scia” per l’integrazione tra le giovani generazioni.

Il Sindaco Mariano Bruno ha voluto salutare affettuosamente i ragazzi cadorini insieme agli insegnanti, auspicando la continuità di questo progetto anche per il prossimo anno, con l’obiettivo di sensibilizzare le giovani generazioni al rispetto di un ambiente unico come quello dei due siti Unesco delle Dolomiti e delle Eolie, alla valorizzazione del territorio e alla diffusione della cultura della pace e della tolleranza, creando un vero ponte umano tra nord e sud. Il gemellaggio culturale proseguirà ad Auronzo anche durante la stagione estiva 2011 con la presentazione eccezionale del nuovo documentario sulle isole Eolie “Fughe e Approdi” di Giovanna Taviani, alla quale presenzierà l’autrice insieme al Sindaco Mariano Bruno.

(fonte: BellunoPress.it)

Commenti

commenti

Author: NC staff

Condividi questi articoli su