Perarolo ricorda la sua storia

 

Su iniziativa dell’Amministrazione Comunale, nell’ambito degli interventi destinati al miglioramento dell’arredo urbano, sono state installate nella via principale tre grandi fotografie in bianco e nero che ricordano la storia di Perarolo. Le tre immagini, appartenenti all’archivio fotografico di Ezio Zangrando, rappresentano scene di vita quotidiana alla fine dell’ottocento ed ai primi anni del novecento. Le foto sono state collocate sul posto dove furono scattate e questo permette di rivivere direttamente com’era l’ambiente Perarolese di un tempo.

Palazzo Lazzaris viene rappresentato nel massimo dello splendore (anno 1890) con “La Crosera” da sempre punto di incontro e riferimento per gli abitanti di Perarolo. Suggestive anche le altre due immagini che fanno riviere il duro lavoro dei “Menadas”, impegnati a districare il legname trasportato dal Piave e dal Boite per incanalarlo verso le segherie, e la “grande festa del 08 giugno 1913 per l’arrivo del primo treno in Cadore”.

Le foto sono state riprodotte su lastre di alluminio dal fotografo Pierpaolo De Bona autore di analoga iniziativa a Longarone per ricordare la memoria della tragedia del Vajont. Soddisfazione e interesse è stato manifestato dalla cittadinanza riconoscendo all’iniziativa un grande valore destinato a rafforzare la memoria storica in particolar modo per i giovani.

Commenti

commenti

Author: NC staff

Condividi questi articoli su