Le escursioni invernali con ciaspe e sci

Sui sentieri del “Regno delle Ciaspe” con il Cai del Cadore.
Non più solo durante l’estate. Adesso, dopo il successo che sta conseguendo il progetto che promuove l’uso delle ciaspe e la pratica dello scialpinismo per raggiungere i Rifugi aperti, le sezioni Cai di Auronzo, Calalzo, Domegge, Lorenzago, Lozzo, San Vito e Valcomelico hanno promosso un calendario articolato di gite invernali.

La prima è in programma mercoledì 4 gennaio con partenza alle ore 18,30 da Passo Mauria. Meta il Ricovero del Miaron. Un’altra escursione notturna si svolgerà giovedì 5 gennaio con ritrovo alle ore 18,30 dalla piazza di Calalzo. Destinazione il Rifugio Capanna degli Alpini in Val d’Oten. Domenica 8 gennaio con ritrovo alle ore 8,30 nell piazza di Santo Stefano si parte da Pramario e si arriva a Malga Dignas. In contemporanea ma da tutta un’altra parte del Cadore la gita con le ciaspe arriva sulla Pala dell’Asco. Si parte alle ore 8 dalla sede Cai di San Vito. Domenica 22 gennaio con ritrovo alle ore 8 in piazza a Lozzo si va a Sappada da dove si parte per arrivare, attraverso il Passop della Digola, a Campolongo. Il 5 febbraio si sale sulla Cima dei Colesei partendo da Padola. Il ritrovo è in piazza a Domegge alle ore 8. Mercoledì 8 febbraio si sale sul Col Agudo di Auronzo. Il ritrovo è fissato per le ore 18,30 dalla partenza della seggiovia. Domenica 26 febbraio la gita salirà sulla Cima Corvo Alto. Ritrovo ore 7,30 dalla piazza di Calalzo e partenza dal Passo Giau. Il calendario si concluderà con una salita al Rifugio Città di Carpi in programma per domenica 4 marzo. Ritrovo ore 8 nella piazza di Reane di Auronzo. L’escursione parte da Misurina.

Agli itinerari che saranno percorsi dai partecipanti alle gite in calendario si aggiungono quelli, segnati e battuti, che costellano le Dolomiti della Val Comelico, della Val Boite e del Centro Cadore e conducono ai rifugi alpini che, facendo parte del grande progetto “Cadore regno delle ciaspe” resteranno aperti durante tutti i fine-settimana dell’inverno. Per informazioni contattare i responsabili delle Sezioni Cai che promuovono l’iniziativa.

Commenti

commenti

Author: NC staff

Condividi questi articoli su