Chi governerà il Cadore dopo la provincia?

Quest’anno il ciclo di iniziative Una Montagna da Vivere (incontri immagini metafore idee progetti programmi), promosso da quanti lavorano insieme per il futuro del Cadore, prende il via con una conferenza-intervista sul tema: se il Cadore diventasse un solo grande Comune. CHI GOVERNERA’ IL CADORE DOPO LA PROVINCIA?

L’incontro si svolgerà MERCOLEDI’ 1 FEBBRAIO alle ore 20,30

nella sala del Consiglio della Magnifica Comunità a Pieve di Cadore.

Interverrà l’avvocato ENRICO GAZ, esperto di diritto amministrativo, che sarà intervistato da alcuni amministratori e rappresentanti della società civile cadorina.

L’iniziativa vorrebbe favorire una riflessione su come sarà possibile governare il Cadore dopo l’uscita di scena della Provincia.

Si sa che la Provincia diventerà un ente di secondo grado e che il Commissario resterà in carica sino al 31 marzo 2013.

Il futuro governo locale potrebbe organizzarsi per aree. L’idea di tre-quattro macro aree potrebbe soddisfare le esigenze e le specificità. Il Cadore è una di queste. All’interno di questa logica diventa fondamentale il ruolo delle Comunità montane strutturate come enti associativi dei Comuni che dovrebbero assorbire le competenze e le funzioni della Provincia.

Il dibattito deve entrare nel merito del problema quanto prima per arrivare al più presto a qualche ipotesi-soluzione. Anche per prevenire una qualsiasi soluzione dirigistica confezionata chissà dove.

di Mario Manfreda e Bepi Casagrande

per il gruppo promotore di “Una Montagna da Vivere”

Commenti

commenti

Author: NC staff

Condividi questi articoli su