Cadorini e ampezzani premiati a palazzo Cosmo

Grande emozione ieri pomeriggio al Cosmo, dove oltre 30 giovani atleti cadorini ed ampezzani hanno ricevuto i premi che il Comune di Pieve ha voluto consegnare loro per gli ottimi risultati raggiunto nell’anno agonistico 2011-2012.

«Voi siete il futuro non solo dello sport ma del vostro territorio», ha commentato Giuseppe Casagrande. «Crescere con lo sport vuol dire crescere in tutto. Per questo, oltre premiare gli atleti, è importante ringraziare sia chi, come il Comune di Pieve ne ha capito l’importanza, sia chi – accompagnatori, allenatori, autisti e famigliari – hanno consentito che voi raggiungeste questi risultati».

La targa del Comune di Pieve è andata a Martina Valmassoi, campionessa di scialpinismo, seguita dalla pattinatrice Paola Simionato e Giada Dal Pont campionessa nazionale di danza contemporanea Pgs. È quindi stato premiato Stefano De Lorenzo, campione di skeleton, seguito da Francesca Frescura e Alvise Rebeschini, campioni di danza standard, e dalla saltatrice Cristina Corona. Infine, la premiazione più attesa: quella dei campioni d’Italia dell’under 18 di hockey del Cortina.

Il sindaco di Calalzo, Luca De Carlo, ha auspicato che i ragazzi, una volta diventati adulti, possano trovare spazio nelle squadre italiane anche quando diverranno professionisti, anche grazie ad un minore ricorso a giocatori esteri. In chiusura, il presidente della Magnifica Comunità Renzo Bortolot, ha ricordato che la nascita del nuovo logo dell’ente da lui presieduto, vuole essere anche un motivo di unificazione dell’intero territorio cadorino -ampezzano.

di Vittore Doro

Fonte: Corriere Delle Alpi

Commenti

commenti

Author: NC staff

Condividi questi articoli su