Floriade Venlo-Olanda: grande folla allo stand della fondazione Dolomiti

A Floriade Venlo-Olanda, fino al 24 giugno valorizzazione del Bene Unesco.

Sono oltre 12.000 le persone che a Venlo in Olanda, nell’ambito di Floriade, in soli due giorni hanno visitato il padiglione Italia e, in particolare, lo stand della Fondazione Dolomiti UNESCO: oltre 4.000 persone nella giornata di lunedì, più di 7.600 persone martedì. Un successo di pubblico inaspettato, segno evidente che il Bene Naturale riconosciuto patrimonio dell’Umanità affascina un vastissimo pubblico. E’ un programma intenso e di successo quello messo a punto dalla Fondazione Dolomiti UNESCO per promuovere i valori del Bene Naturale. Una settimana che si concluderà domenica prossima 24 giugno.

Lunedì, la casa editrice Panorama Libri Trento, ha presentato ad una platea gremitissima le sue pubblicazioni dedicate alle Dolomiti e cioè “Il Grande Libro delle Dolomiti”, “I Fiori delle Dolomiti”, “Pocket Books delle Dolomiti” (con argomenti vari : Leggende, animali, piante, popolazioni, tradizioni). Relatrice dell’appuntamento è stata Giulia Raffaelli, responsabile della casa editrice Panorama. Ospite d’eccezione, invece, Piero Badaloni, giornalista, scrittore, già presidente della Regione Lazio, che ha voluto visitare Floriade e lo stand della Fondazione.

Ieri, martedì, la presentazione della Settimana Dolomiti UNESCO curata da Giuliano Vantaggi, e Oscar De Bona è andata “in scena” due volte proprio per la grande affluenza di pubblico. E’ stata presentata “La cartolina delle Dolomiti di Dino Buzzati”, premio che avrà il suo epilogo il 26 giugno a Pordenone. Al numerosissimo pubblico è stato proposto anche il programma messo a punto per le Dolomiti Friulane, che vedrà il suo culmine il 6-7-8 luglio prossimi. Anche l’importante Fiera di Longarone – Expo Dolomiti – ha riscosso un grande interesse. Ospite d’eccezione della giornata di ieri Aduo Vio presidente della “Famiglia Italiana” del Nord Reno Westfalia che conta oltre 100 imprenditori ed esercenti italiani emigrati in Germania dal Bellunese, dalla Valsugana e dalla Val di Fiemme. “Incredibile e meraviglioso il loro amore e interesse per le Dolomiti e la terra di provenienza”.

Un grande successo di pubblico, quello riscosso dallo stand della Fondazione Dolomiti UNESCO, che appaga degli sforzi fin qui fatti soprattutto in merito al lavoro di squadra, elemento portante della Fondazione nata come ente rappresentativo dei nove gruppi dolomitici riconosciuti patrimonio dell’Umanità.

Floriade, nel suo complesso, è stata visitata lunedì da 20.000 persone, martedì i visitatori hanno superato le 31.000 unità.

Commenti

commenti

Author: NC staff

Condividi questi articoli su