Tragedia a Domegge, muoiono tre uomini del Soccorso alpino

Erano in cordata sul Cridola, a Domegge, quando si è staccato un appiglio. Le vittime sono Andrea Zanon, Maudi De March e David Cecchin. Lunedì pomeriggio i funerali a Farra d’Alpago.

Ancora un lutto gravissimo per il Soccorso Alpino. Due volontari e un giovane aspirante, tutti e tre iscritti alla stazione dell’Alpago, sono morti ieri sul monte Cridola, a Domegge di Cadore durante una scalata di addestramento. Andrea Zanon, 38 anni, di Chies d’Alpago, Maudi De March, 36 anni, anche lui di Chies d’Alpago, e David Cecchin, ventottenne di Belluno residente nell’Oltrardo erano partiti in mattina per una scalata di addestramento, utile a preparare Cecchin per gli esami che l’avrebbero portato a diventare volontario del Cnsas.
Dopo l’arrampicata, i tre erano attesi al rifugio Padova, ma il ritardo nel loro arrivo ha fatto preoccupare gli amici, che intorno alle 17 hanno chiamato il Suem 118 di Pieve di Cadore per chiedere aiuto. Immediatamente l’elicottero del Suem si è alzato in volo, diretto vero il Cridola e, purtroppo, in pochi minuti l’equipaggio ha capito cos’era successo e ha individuato i corpi dei tre volontari.
Difficile, in una prima fase, sapere con esattezza cosa sia successo sul Cridola, ma secondo una prima ricostruzione sembra che l’incidente sia avvenuto in un momento in cui tutti e tre gli scalatori si trovavano fermi. Cecchin, proprio per il fatto che doveva prepararsi, era primo di cordata, seguito dai due colleghi. Arrivati al secondo-terzo tiro, i tre stavano preparandosi a proseguire quando l’intera sosta, cordini e chiodi, ha ceduto, facendo precipitare gli scalatori per un centinaio di metri circa e lasciandoli senza scampo.
Una disgrazia che strazia le tre famiglie e tutto il Soccorso Alpino bellunese, anche perché quella via e quella sosta vengono percorse da decine d’anni e l’ancoraggio era stato rafforzato di recente con la sostituzione del materiale. La manutenzione del percorso però non è stata sufficiente a garantire la sicurezza di Zanon, De March e Cecchin, visto che l’intera sosta si è sfilata, con un cedimento anche di parte della roccia dove si erano fermati i tre uomini.

Si terranno lunedì i funerali di Andrea Zanon, Maudi De March e David Cecchin, in forma congiunta nella chiesa di Farra d’Alpago a partire dalle 16. La camera ardente è stata allestita all’ospedale San Martino di Belluno e sarà possibile portare il proprio saluto ai ragazzi oggi pomeriggio, dalle 14 alle 16, e domani, dalle 9 alle 11.30 e dalle 14 alle 16. Il Soccorso Alpino dell’Alpago e l’intera delegazione Dolomiti Bellunesi ringraziano le centinaia di persone che in queste ore si sono strette al loro cordoglio e al dolore delle famiglie dei loro uomini.

fonte: Corriere delle Alpi

Commenti

commenti

Author: NC staff

Condividi questi articoli su