La Terra del Drago a Calalzo

La Terra del Drago (Druk-Yul) è il lontano regno del Bhutan, piccolo stato asiatico stretto tra l’India, la Cina, il Bangla Desh e il Nepal: in questo lontano Paese, in cui solo pochi privilegiati occidentali possono entrare, non vi è l’ossessione tutta occidentale per l’economia e lo stesso PIL (Prodotto Interno Lordo) è stato sostituito dall’IFIL (Indice di Felicità Interna Lorda).

Vi è inoltre un forte e sano attaccamento alla propria identità e cultura, tanto che l’attuale sovrano del Bhutanha spiegato che “non possiamo avere un ruolo determinante sulla scena internazionale per le dimensioni del nostro territorio e della nostra popolazione [circa 750.000 anime] e perché il nostro Paese non ha sbocchi sul mare. L’unico fattore che può rendere più forti la sovranità del Bhutan e la nostra originale identità è l’unicità della nostra cultura”.

Di questo favoloso e inaspettato regno ci parlerà giovedì sera (appuntamento alle 20.30 presso l’Aula consiliare del comune di Calalzo) Renato Del Ponte, storico e saggista, autore di “Nella Terra del Drago – Note insolite di viaggio nel Regno del Bhutan”, un bel libro nel quale vengono illustrati dall’Autore, che ha visitato il Paese alcuni anni fa, la storia e le straordinarie caratteristiche fisiche e naturalistiche di quello che rimane uno dei pochi territori al mondo che, per ora, è riuscito a sottrarsi alle lusinghe della globalizzazione e a reggersi sui canoni di una Tradizione perenne. La conferenza, accompagnata dalla proiezione di numerose diapositive, è organizzata dal Comune di Calalzo e dalla delegazione bellunese della Lega Nazionale.

Commenti

commenti

Author: NC staff

Condividi questi articoli su
Privacy Policy Cookie Policy