5 maggio 2013: manifestazione di protesta contro i tagli ai servizi pubblici in Cadore

Domenica 5 maggio ore 15.30, ritrovo presso colonia S. Maria (curva della Cavallera) e marcia sul Ponte Cadore.
Confermiamo che anche NuovoCadore aderisce alla manifestazione e sarà presente con lo striscione già diffuso in rete le scorse settimane.
Di seguito la lettera di invito dei Sindaci del Cadore:

Cari cittadini,
vi chiediamo di partecipare alla manifestazione di protesta contro i maltrattamenti e l’emarginazione a cui viene relegato da molto tempo ormai il nostro Cadore. Una manifestazione per dire BASTA al ridimensionamento rovinoso dei servizi alla montagna bellunese attuati dalla Regione Veneto e dal Governo Centrale. Non possiamo assistere ai tagli che continuano a colpire ospedali e sanità sul territorio, treni e trasporto pubblico, tribunale, poste e agenzie delle entrate. E’ per dire BASTA che, insieme alle associazioni degli imprenditori e del volontariato, ai sindacati e alle istituzioni di ogni ordine e grado abbiamo organizzato una marcia silenziosa che sfilerà sul Ponte Cadore domenica 5 maggio. L’appuntamento è per le ore 15.30 presso l’ex colonia S.Maria sulla curva della Cavallera. Allo scopo di ribadire il senso unitario dell’iniziativa, esibiremo soltanto i gonfaloni dei nostri Comuni. Niente bandiere di partito ma solo i simboli identitari delle nostre municipalità e delle nostre vallate. Abbiamo invitato tutti i mezzi di comunicazione operanti in provincia di Belluno a cominciare dalla Rai Veneto. A loro chiederemo di amplificare al massimo il nostro grido di dolore e di rabbia ma soprattutto chiederemo di comunicare il nostro diritto a pretendere la salvaguardia dei servizi essenziali che ci consentono di continuare a vivere. Il medesimo diritto che hanno le genti che vivono in pianura e in città.

I Sindaci del Cadore

> Info autobus organizzati e aggiornamenti

Commenti

commenti

Author: NC staff

Condividi questi articoli su
Privacy Policy Cookie Policy