Tutto il meglio del Cadore in un’agile guida (e sito web)

«La guida “CADORE terra magica” che stiamo presentando oggi, realizzata sotto l’egida della Magnifica Comunità di Cadore, con la partecipazione attiva e concreta dei 22 sindaci cadorini», ha affermato il primo cittadino di Domegge, Lino Paolo Fedon, «è il primo importante seme di ciò che dovrà essere la collaborazione tra tutte le amministrazioni cadorine, se veramente si vorrà riprendere la strada del turismo interrotta anni fa e che solo l’unità di azione di tutti i cadorini può in concreto riavviare».

Una sala della Magnifica affollata da autorità, da cittadini e da operatori economici: questo lo scenario nel quale si è svolta la presentazione della guida ideata ed edita da Matteo Gracis di “NuovoCadore.it”, con la collaborazione e l’apporto economico dei 22 Comuni e della Magnifica, che hanno ritenuto sia arrivato il momento di unire le forze per presentare in modo unitario il proprio territorio.

guida-CADORELa presentazione della guida è stata fatta sotto gli occhi del presidente della Magnifica stessa, Renzo Bortolot; questi, per solenizzare l’avvenimento, si è fatto scortare da quattro suoi concittadini nello storico costume ladino. “CADORE terra magica” è un fascicolo che, in 44 pagine, racconta cos’è il Cadore oggi, appoggiandosi a molte (anche se non a tutte) delle peculiarità che distinguono il suo territorio da molti altri. Tutti i Comuni hanno ricevuto il medesimo trattamento: una pagina di testo e una fotografia. Inoltre il fascicolo comprende anche delle pagine speciali, tra le quali l’itinerario vecelliano, i rifugi del Cadore, il lago Centro Cadore, la Lunga via delle Dolomiti, la Valle Visdende. Due pagine raccolgono gli itinerari tematici, come quelli della Grande Guerra.

«Quest’opera non è e non vuole essere una guida esaustiva sul Cadore», ha detto Matteo Gracis, autore del progetto, su testi di Marta De Zolt e Matteo Da Deppo, «ma solo uno strumento agile, senza pretese, che si mette senza difficoltà nello zaino e che raccconta per sommi capi cosa c’è d’interessnate su questo territorio. La nostra intenzione», ha aggiunto, «sarebbe quella di migliorare ed implementare i contenuti ad ogni nuova edizione che faremo».

«Oggi che abbiamo in mano la pubblicazione, sembra che realizzarla sia stata una cosa facile», ha affermato Renzo Bortolot, «ma vi assicuro che non è stato così: pur avendo aderito subito tutti e 22 i sindaci, è stato necessario un lungo lavoro di raccolta del materiale e delle fotografie, e poi per la stesura dei testi. La soddisfazione da parte della Magnifica è però grande, perché per la prima volta possiamo disporre di una pubblicazione che raccoglie tutto quanto c’è di bello in Cadore. E’ una pubblicazione agile, un punto di partenza che, con gli anni, vorremmo poter ampliare e migliorare, traducendola anche in varie lingue, dandogli così uno spettro più ampio anche di divulgazione».

In chiusura dell’incontro, Matteo Gracis ha comunicato che da quello stesso momento della presentazione la pubblicazione era anche consultabile sul web, all’indirizzo www.CadoreDolomiti.it.
Sul sito è possibile scaricare gratuitamente la guida in formato pdf oppure sfogliarla online.

Per ricevere la guida in forma cartacea o per info sulla distribuzione contattare la Magnifica Comunità:
tel. +39 0435.32262 – email: info@magnificacomunitadicadore.it

Vittore Doro – fonte: Corriere delle Alpi

1008290_10151711558653846_2117779101_o

Commenti

commenti

Author: NC staff

Condividi questi articoli su