Calendario della seconda parte “Scuole a Teatro… Ad Auronzo di Cadore”

Riparte la seconda parte del progetto “Scuole a Teatro… Ad Auronzo di Cadore”, organizzato dall’assessorato alla cultura in collaborazione con RossoTeatro e con direttore artistico Alessandro Rossi, rivolto agli Istituti di ogni ordine e grado dall’infanzia alle secondarie di primo grado.

Lunedì 7 aprile 2014 con lo spettacolo “Bella e Addormentata” liberamente ispirato a “La Bella Addormentata” di Charles Perrault e “Rosaspina” dei Fratelli Grimm, della Compagnia RossoTeatro con in scena Cristina Gianni e Marianna Batelli originaria proprio di Auronzo così come Marcello Batelli musicista e realizzatore delle musiche originali dello spettacolo. La storia di Rosaspina viene rappresentata con semplicità, in uno stile che affianca ad una cura particolare del movimento danzato, tipico del linguaggio del teatrodanza, il teatro d’attore classico, che contamina e arricchisce la scena e la storia. La chiave comica e l’uso di un linguaggio scenico di immediata comunicazione con i ragazzi, una scenografia semplice e quotidiana, sonorità asciutte e contemporanee, creano un linguaggio teatrale che vuole essere principalmente evocativo, altamente metaforico, comprensibile ma non didascalico. La metafora della vita dopo la giovinezza, del passaggio dall’infanzia all’adolescenza, fino all’età adulta – attraverso l’incantesimo della vita – scorre delicatamente sul palco attraverso l’antica fiaba della Principessa Rosaspina. Uno spettacolo di teatro d’attore e danza rivolto al 2° Ciclo della Scuola Primaria.

Martedì 8 aprile 2014 sarà la volta de “La Storia di Pinocchio” di e con Alberto De Bastiani. Con pochi oggetti di legno, i pupazzi del gatto e della volpe, i burattini del teatro di Mangiafuoco, le canzoni del grillo parlante e del paese dei balocchi, un solo attore racconta e da voce a questa storia. Pinocchio nel suo andare incontrerà tanti personaggi fantastici, tante voci. Ad ognuna di loro Pinocchio regalerà un po’ della sua vita, un sogno, una speranza, una bugia. Voci che lo guideranno o lo aiuteranno a perdersi per poi ritrovarsi in quel movimento che segna l’esperienza del crescere, dove se si ascolta con attenzione e si guarda bene, non manca la poesia. Uno spettacolo di teatro d’attore e burattini rivolto alla Scuola dell’Infanzia e a 1° Ciclo della Scuola Primaria.

Giovedì 10 aprile 2014 “La scuola più strana del Mondo” di e con Vasco Mirandola chiuderà la stagione teatrale rivolta alle scuole. Uno spettacolo semplice e divertente. Una “lettura scenica” accompagnata con musica di vari testi di Stefano Benni cercati e pensati per un pubblico di giovani ragazzi. Avviamento al sostegno dei valori etici, educazione al senso di amicizia estrema , lezione di innamoramento, educazione alla stradale, riletura di favole classiche in forma di rap, un’inedito di Giovanni Pascoli, studio sulla natura matrigna…. sono alcuni degli ingredienti di una spassosa ora di lezione alimentata dalla scrittura irriverente e ironica di Stefano Benni che ci regala momenti di riflessione e divertimento con un linguaggio attuale e poetico. Uno spettacolo di teatro d’attore e musica dal vivo rivolto alle Scuole Secondarie di Primo Grado.

Commenti

commenti

Author: Marta De Zolt

Condividi questi articoli su