Festa della Liberazione con il film “I piccoli maestri”

Per ricordare coloro che hanno combattuto e sacrificato la vita per i valori della libertà e della democrazia, valori che è necessario mantenere sempre vivi, il Comune di Pieve di Cadore – in occasione della Festa di Liberazione – offre alla popolazione la proiezione del film del regista Daniele Luchetti “I piccoli maestri”. Il film sarà proiettato all’Auditorium COS.MO. giovedì 24 aprile 2014 alle ore 21.00 e l’ingresso è gratuito.

Tratto dal romanzo omonimo di Luigi Meneghello, un racconto colorito anche da qualche sfumatura umoristica (proprio per certe ingenuità dei personaggi, sottolineate dalle musiche), terso, però, senza mai sbavature, neanche quando una ragazza, unendosi al gruppo, darà l’avvio a delle occasioni sentimentali.

Trama
E’ l’autunno del 1943, quando alcuni studenti universitari, Gigi e Lelio di lettere, Enrico e Simonetta di ingegneria e Bene di medicina decidono a loro modo di opporsi all’invasione nazista dell’Italia e partono per l’altopiano di Asiago, pronti ad unirsi ad altri gruppi di partigiani. Ma i ragazzi, tutti bravi sui libri, non sono capaci a fare la guerra. Mentre si muovono tra i villaggi, si aggiungono al loro gruppo un operaio, un marinaio, il loro professore antifascista, Toni Giurolo, e Dante, giovane sottufficiale alpino. Ogni piccola azione, ogni decisione da prendere è una discussione. Nessuno dei ragazzi vuole veramente uccidere. Quando arriva il primo rastrellamento serio, il gruppo si sfalda, con l’inverno arrivano gli stenti, qualcuno viene ucciso. C’è il momento del ripensamento, il ritorno a Padova, sempre pensando a qualche azione dimostrativa, fino al giorno della liberazione, quando Gigi e Simonetta vanno incontro ad una colonna di carri armati che sta entrando in città…

Commenti

commenti

Author: Marta De Zolt

Condividi questi articoli su