Nei cieli di Auronzo un’aquila attacca un quadcopter

RCSchim impegnato a far volare il suo quadcopter nei cieli di Auronzo ha subito un attacco da parte di un’aquila indispettita dall’oggetto volante. Il quadcopter è un oggetto comandato che permette di fare riperse video in prima persona dette in gergo tecnico FPV.

L’aquila in volo sopra Auronzo non ha perdonato l’intrusione che, senza volerlo, RCSchim ha compiuto alla guida del proprio quadcopter al nido del volatile. Il rapace infatti attacca e lo fa precipitare ed il tutto è stato immortalato con una registrazione video dell’FPV.

“Ora si tratterebbe di ritrovare questo tesoro!” Dice RCSchim: “If somebody really finds this thing it surely would have an awesome video to show!”. Quindi, se qualcuno girovagando sugli scoscesi pendii che fanno capo al Col de Giralba, come indicato dalle coordinate che RCSchim ha segnalato, trovasse un quadcopter o quello che ne resta trova infatti la registrazione della battaglia aerea tra natura e tecnologia a colpi di becco ed artigliate.

Come scrive il regista “Se sei un escursionista / alpinista e sei in zona – qui ci sono le coordinate GPS per il mio tesoro: 46.585884,12.385441 ( Auronzo / Italia )”

Tutte le informazioni nel video di seguito…

 

Commenti

commenti

Author: Marta De Zolt

Condividi questi articoli su
Privacy Policy Cookie Policy