Consorzio Auronzo Misurina al Festival dei Laghi

Nel weekend del 9/11 maggio 2014  il Consorzio Turistico Auronzo Misurina è stato presente con un proprio stand al Festival dei Laghi e alla rassegna Bontàlago, che si tiene ormai da cinque anni sul Lago d’Iseo. Il centro storico di Iseo (Brescia) si è animato grazie alla presenza di circa 80 tra produttori e istituzioni, che hanno visto nella mostra-mercato un’importante vetrina per promuoversi e vendere le proprie specialità eno-gastronomiche.

I ragazzi del Consorzio Turistico hanno distribuito materiale inerente Auronzo e Misurina, con particolare attenzione ai laghi, dato il tema della rassegna, alle escursioni, alla vacanza attiva e alle offerte per le famiglie. Non sono quindi potuti mancare i richiami al Tre Cime Adventure Park e al Fun Bob: uno degli slittini estivi è stato infatti esposto all’esterno dello stand e ha attirato la curiosità soprattutto dei bambini e delle famiglie. Inoltre sono stati particolarmente graditi gli assaggi di formaggio, speck, birra artigianale, grappa al pino mugo e sciroppo di sambuco.

Soddisfatta l’organizzazione: “Al termine delle tre giorni l’operazione di marketing si può valutare in termini molto positivi: la Lombardia costituisce la terza regione in termini di presenze per Auronzo Misurina e i visitatori dello stand si sono dimostrati entusiasti delle Dolomiti e molto colpiti dalle immagini e dalle opportunità di vacanza che offre la zona, al momento meno conosciuta di alcune località contermini. Il target di mercato incontrato a Iseo, composto prevalentemente da famiglie che cercano delle vacanze rilassanti con un ampio ventaglio di attività all’aria aperta, è quello su cui si incentra la gran parte degli sforzi promozionali del Consorzio Turistico. L’operazione è inoltre ottima anche dal punto di vista dei cosi-benefici, visto che all’infuori dell’affitto dello spazio espositivo la spesa è stata nulla: i prodotti sono stati offerti da alcuni fornitori e gli operatori presenti si sono messi a disposizione a titolo volontaristico”.

Commenti

commenti

Author: Marta De Zolt

Condividi questi articoli su