“Il dono di Ernani” a Tai di Cadore

Nella Sala Espositiva “G. Coletti” a Tai di Cadore si può visitare la mostra di pittura “Il dono di Ernani” a cura di Francesca Brandes. Ernani Costantini e il paesaggio montano: ancora una volta i luoghi dell’anima dell’artista veneziano diventano spazio del quotidiano, visione reale, concreta essenza.

In questa mostra che il Comune di Pieve di Cadore dedica al maestro Costantini, le vedute di montagna – Passeggiata ad Asiago, Tabià, le chiese di San Lorenzo a Sottocastello e Sant’Orsola a Vigo di Cadore e Croda Marcora da San Vito – assieme ai temi floreali, alle nature morte (anche se non possono mancare i trionfali ritratti di figura e qualche immagine tutta veneziana) mettono in luce un aspetto meno conosciuto dell’artista: anche nella dimensione più intima, nella notazione scorrevole dei luoghi, nell’osservazione dei particolari (un fiore in vaso, il riflesso di luce su una pianta, i chiaroscuri di un sentiero di montagna), Ernani riesce ad esprimere il proprio mondo, la sacralità della vita, la poesia del presente. Comprese fra gli anni Cinquanta e le ultime prove della maturità, le opere in mostra offrono una panoramica significativa del percorso di Costantini che attraversa il Novecento con fedeltà stilistica ed onestà intellettuale, cogliendo gli stimoli del proprio tempo senza farsi sopraffare dalle mode.

La mostra, organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Magnifico Comune di Pieve di Cadore con la collaborazione della Regola di Tai e Vissà e la ProLoco Tiziano, resterà aperta fino a lunedì 18 agosto 2014 con il seguente orario: 10.00-12.30 e 16.00-19.00. Ingresso libero.

Commenti

commenti

Author: Marta De Zolt

Condividi questi articoli su