A Danta di Cadore “Io vivo in montagna”

Si parlerà di sviluppo del turismo, ma anche del futuro della piccola imprenditoria in montagna e dell’apporto che musica, arte, cultura e nuove tecnologie possono offrire alla vita nelle terre alte. Fra curiosità e storie di uomini e di imprese. Venerdì 25 luglio, alle ore 21,00 nella Sala della Regola a Danta di Cadore, ospite dell’amministrazione comunale ci sarà infatti Stefano Vietina per presentare, in un colloquio  con il vice sindaco Anna Menia,  il suo libro “Io vivo in montagna” (Arco, 312 pagine, 12 euro). L’incontro inaugura il ciclo “Danta StimolaMente”.

Il libro non parla di sfide alle pareti rocciose, né di conquiste alpinistiche o della semplice ricerca di paradisi incontaminati, ma di imprese, spesso eroiche, nell’ambito dell’economia, dell’arte, della cultura, dello sport. Un’ampia, seppur parziale, panoramica delle realtà imprenditoriali delle nostre zone, che prosegue il progetto inaugurato con la pubblicazione di “Storie di uomini e imprese che fanno vivere la montagna”, e contiene 53 storie di imprenditori, artigiani, artisti, amministratori, sportivi che vivono e fanno vivere la montagna. Articoli scritti per il Corriere delle Alpi sull’economia del Comelico, del Cadore e delle montagne bellunesi; uno sguardo in positivo, cercando di descrivere le molteplici, variegate realtà che ancora consentono alla gente di montagna di vivere, creare economia, curare il territorio, attrarre turisti, contribuire al benessere generale.

Commenti

commenti

Author: Marta De Zolt

Condividi questi articoli su