Incontro sulla Cartografia a Nebbiù di Cadore

Il Cammino delle Dolomiti e la cartografia, saranno gli argomenti che questa sera, venerdì 8 agosto, alle 20,30, si terrà nell’Osteria da Giosuè, a Nebbiù di Cadore. Protagonista dell’incontro aperto a tutti, sarà Luca De Bortoli, titolare della libreria “Alpinia Itinera” di Santa Giustina Bellunese. De Bortoli è stato il cartografo che ha elaborato il percorso del “Cammino delle Dolomiti”, lo straordinario itinerario a tappe che gira attorno a tutta la Provincia di Belluno.

L’itinerario, della lunghezza di 525 chilometri, inizia dal Santuario dei Santi Vittore e Corona di Feltre ed è suddiviso in 30 tappe che dopo aver fatto il periplo della Provincia, ritorna concludendosi, al Santuario. Ogni tappa è stata organizzata in modo da trovare alla sua conclusione un posto stabilito e concordato con l’organizzazione dove fermarsi per mangiare e dormire. Nel libro che riporta tutto il percorso al termine di ogni tappa c’è un quadratino sul quale si può apporre il timbro della località, per documentare il passaggio. A differenza del suo simile “Il Cammino di Santiago di Compostela”, che corre molte lande quasi desertiche, quello delle Dolomiti è molto più vario, immerso nel verde e panoramicamente è inarrivabile perchè gira attorno ad una delle provincie più belle. L’altro tema dell’incontro all’Osteria di Nebbiù sarà la cartografia.

Tutti i turisti ed anche i cadorini usano le cartine topografiche nelle varie scale. Ma quanti di loro sanno veramente utilizzarle? In questi anni in molte cartine sono stati introdotti anche i dati GPS, con il controllo dal satellite. Cosa sono, come si usano? Questi sono i temi dell’incontro che lo specialista Luca De Bortoli, illustrerà ai presenti. L’ingresso è libero.

Commenti

commenti

Author: Marta De Zolt

Condividi questi articoli su
Privacy Policy Cookie Policy