Pitturina Ski Race: si correrà il 25 gennaio 2015

“Dopo la Coppa del Mondo con Montura un’altra edizione a KmZero!” dichiara l’organizzatore Michele Festini Purlan. “Per l’anniversario dei 100 anni della Grande Guerra si correrà sul percorso della prima edizione”. Ci sono volute parecchie riunioni del Comitato Organizzatore presieduto da Michele Festini per stabilire la data della settima edizione della Pitturina Ski Race, gara di scialpinismo a coppie che abbraccia le montagne della Val Comelico sul confine tra Italia e Austria. «Non è stata una scelta semplice – ha detto Michele Festini – sia il calendario nazionale sia quello internazionale sono ricchi di eventi ed è molto difficile non andare a sovrapporsi con le altre gare. Dopo esserci incontrati con i membri del Comitato, abbiamo deciso che La Pitturina si correrà il 25 gennaio. Purtroppo nello stesso week-end in Andorra si disputerà la seconda prova del circuito ISMF Scarpa World Cup, ma le alternative erano di sovrapporre La Pitturina ai Campionati Italiani di scialpinismo».

Dopo la positiva esperienza della Coppa del Mondo che ha visto impegnati sul campo tutto il territorio della Val Comelico e di Sappada, la partnership con l’azienda Montura continuerà anche per il 2015. «Montura, – racconta il presidente dello Spiquy Team – crede molto nel progetto di gara a KmZero. Vogliamo riproporre il pacco gara completamente riutilizzabile con una serie di prodotti locali che daranno la giusta visibilità al nostro territorio. Nel 2015 creeremo in formato bloc-notes l’evoluzione dell’agenda “La Pitturina” ideata lo scorso anno. Oltre alla possibilità di prendere appunti saranno contenute tutte le informazioni relative alla gara, inoltre ci saranno dei cenni storici che collegano le nostre montagne con gli avvenimenti tristemente famosi della Grande Guerra. Per restare in tema sarà inserito nel programma ufficiale della manifestazione anche il raduno “Io c’ero a KmZero”. Un’occasione per vivere la montagna in completa sicurezza facendo il tifo ai propri beniamini. L’agonismo e il tifo saranno elementi importanti, ma la nostra idea è di far salire le persone a Cima Vallona aumentando l’unione e l’amicizia tra i tifosi».

«Per quanto riguarda il percorso – ha concluso Michele Festini – non dobbiamo dimenticare che sulle nostre montagne si sono combattute aspre battaglie durante la Grande Guerra, proprio per questo motivo vogliamo riproporre il tracciato della prima edizione con oltre 2000 metri di dislivello. Il tracciato di gara, correndo sul confine tra Italia e Austria, sarà un tributo ai soldati che hanno combattuto tra quelle vette. Inoltre ci sarà un passaggio inedito molto spettacolare in Forcella Pitturina, interessante sarà il tratto a piedi sulla cresta di Cima Vallona».

Il weekend de La Pitturina inizerà venerdì sera con una prova dimostrativa di Vertical Race, si partirà dalla Frazione di San Nicolò per arrivare al nuovo rifugio Monte Zovo. Le iscrizioni alla settima edizione apriranno i primi giorni di ottobre sul sito ufficiale della manifestazione www.lapitturina.it. Sino al 15 novembre il costo a coppia per la partecipazione alla gara è di 50€, nella quota è inserita anche l’iscrizione alla prova Vertical di venerdì.

Commenti

commenti

Author: Marta De Zolt

Condividi questi articoli su