Risultato degli scavi alla base dell’isola sul lago di Cadore

gruppo archeologico cadorinoIl Gruppo Archeologico Cadorino ci aggiorna sugli ultimi risultati degli scavi presso l’isola del lago.
Nelle scorse settimane è stato portato a termine il cantiere di scavo sul costone di roccia che da Vallesella raggiunge l’isola del lago Centro Cadore. Sito segnalato una decina di anni fa dal nostro socio Michele Domini e oggetto di una campagna di scavo nel 2009.

Quest’anno gli archeologi Davide Pacitti e Diego Battiston, coadiuvati da numerosi appartenenti al gruppo tra cui Antonio Marinello, Giovanna Deppi, Walter Corisello, hanno portato alla luce i resti di un’area produttiva probabilmente destinata alla fabbricazione di vasellame.

Nel sito erano presenti numerosi strati di riporto contenenti carboni e frammenti di cupola di forno in argilla (concotto). Numerosi sono anche i frammenti di ceramica, tra cui un vaso quasi intatto schiacciato sui resti di un piano di calpestio. La ceramica, dalle prime ipotesi parrebbe riferibile ad epoca tardo romana o altomedievale. Sarà tuttavia necessario lo studio dettagliato dei reperti per attribuirne una cronologia precisa.

Inoltre sappiamo che nell’area indagata doveva sorgere una tettoia in legno. Questo dato ci viene fornito dalla presenza di alcune buche di palo, che delimitano la struttura. Per ulteriori notizie in merito sarà ora necessario aspettare l’elaborazione dei dati di scavo e lo studio dei materiali.

Per chi volesse associarsi al Gruppo Archeologico Cadorino la quota annuale è di 10,00 euro e 5,00 per gli studenti. Potete rivolgervi ai seguenti componenti del Consiglio Direttivo: Giovanna Deppi – Antonio Marinello – Tiziana De Bon – Dino Ciotti – Walter Corisello
oppure a:
Giovanni Zandegiacomo Seidelucio – Bar Dolomiti – Auronzo
Rolando Milanese – Barbiere – Bivio Stazione, Calalzo
Nerio Livan – Fotografo – Piazza Tiziano, Pieve di Cadore

Commenti

commenti

Author: Marta De Zolt

Condividi questi articoli su
Privacy Policy Cookie Policy