Museo etnografico delle tradizioni popolari a San Vito di Cadore

museo san vito di cadore2Il “Comitato promotore per il Museo Etnografico di San Vito di Cadore” nasce nel 1986, ma l’opera di raccolta delle migliaia di oggetti iniziava già molti anni prima ad opera del suo storico Presidente Cesarino De Vido. Una parte della collezione etnografica è esposta nell’ex Latteria di Resinego mentre altri reperti si possono ammirare nella ex stazione della Ferrovia delle Dolomiti sempre a San Vito di Cadore. Si tratta di una interessante collezione di oggetti etnografici che spazia dalle attività tradizionali agricole e silvo-pastorali, ai lavori artigianali, lo sport, il corpo dei Vigili del fuoco, la produzione tessile locale e molto ancora.

Nell’ex caseificio sono conservati numerosi strumenti originari legati all’attività della latteria, di particolare interesse la grande caldaia per il formaggio appesa al palo rotatorio e il focolare aperto. Segue una rassegna di sci nordico e da fondo che illustrano l’evoluzione di questo sport dai primi decenni del ‘900 fino agli anni ‘60-’70; mentre alcuni modelli di slitte da lavoro, slittini e un vecchio bob in legno documentano questo mezzo di trasporto di montagna. Nella ricostruzione di un focolare domestico sono poggiati treppiedi, pentole e recipienti in bronzo e in ghisa, sono messi in mostra i numerosissimi utensili e le stoviglie tipici della prima meta del ‘900. In una stanza, che ricostruisce l’atmosfera della bottega del falegname, sono collocati i vari attrezzi legati al taglio delle piante e alla lavorazione del legno. Nel sottotetto, si trova la collezione di divise e di attrezzatura da pompiere otto-novecentesche:

Poco distante dalla ex latteria, nella vecchia stazione ferroviaria, in stile liberty, uno spazio è stato dedicato alla storia della Ferrovia delle Dolomiti, con plastici e immagini d’epoca e un modellino di treno funzionante. In una sala si trova esposta anche una raccolta di fossili, di provenienza locale. Accanto all’edificio da alcuni anni viene coltivato un piccolo orto didattico con le colture più comuni dell’area cadorina.

Indirizzo: Via Senes, San Vito di Cadore
Contatti: 0436 9337
Apertura periodo estivo e su prenotazione
Ingresso gratuito
Servizi visite guidate
Sito Web www.museosanvitodicadore.eu

Commenti

commenti

Author: Marta De Zolt

Condividi questi articoli su
Privacy Policy Cookie Policy