Misurina operazione 3Epic Winter Ride perfettamente riuscita

La luce del sole, il bianco della neve e l’azzurro della 3 Epic Lee Cougan Winter Ride hanno illuminato il lago di Misurina, nelle Dolomiti bellunesi. Da qui sono partiti alle ore 10.30 di domenica 8 febbraio 2015 180 coraggiosi su Fat Bike, le mountain bike con ruote “grasse”, per la scalata alle Tre Cime di Lavaredo lungo le distese innevate.

IMG_8964_rLa partenza è avvenuta in stile “le Mans”: scatto di corsa per raggiungere per primi la bicicletta e partire. Una valanga colorata che ha invaso il panorama candido del lago di Misurina: abbigliamento tecnico per superare il grande freddo ma anche costumi e maschere per festeggiare il carnevale e affrontare la fatica con un sorriso in più. A causa delle nevicate dei giorni scorsi il percorso ha subito qualche variazione, senza perdere in spettacolarità, arrivando non più al rifugio Auronzo, dove il vento era toppo forte, ma a Malga Rin Bianco. Poco più di 43 minuti il tempo necessario per il più veloce, Michele Gallina di Oderzo (TV), per affrontare il percorso.
Il Team Pedali di Marca ha lavorato sodo e con cognizione di causa testando alle 6 del mattino il percorso su una fat bike. Con variabili così repentine, da un punto di vista meteo, era necessaria un’organizzazione perfettamente a conoscenza del territorio e delle sue criticità: merito quindi anche dell’impegno e della collaborazione del comune di Auronzo e del Consorzio Turistico Auronzo Misurina.

Alla partenza era presente il Sindaco di Auronzo nonché Presidente della Provincia di Belluno Daniela Larese Filon e l’Assessore allo sport Lorenzo De Martin che hanno sottolineato l’energia di Pedali di Marca nel proporre eventi unici e coinvolgenti come la Winter Ride e l’importanza di sostenere e favorire sport che non abbiano impatto in un ambiente, come quello delle Dolomiti, fatto di delicati equilibri. Consensi unanimi dei partecipanti all’arrivo: grande fatica ma tante emozioni. Siamo nel cuore delle Dolomiti patrimonio dell’Unesco e le Tre Cime hanno sempre un grande fascino, in tutte le stagioni.

All’arrivo un pasto caldo per tutti con gnocchi Master e Birra Mani’s, e riconoscimenti, non premiazioni, per rispetto della filosofia di questa prima edizione della 3 Epic Winter Ride che non vuole vincitori ma un gruppo accomunato da 3S: Spirito, Sacrificio e Sudore. Tra gli omaggiati ricordiamo il 1° arrivato con bici noleggiata Lee Cougan, Federico Fasan, che ha ricevuto il trofeo dell’artista Marco Varisco e il 1° arrivato con mtb ruote artigliate, Marco Scapolan, che ha ricevuto l’opera dell’artista Grazia Marino in arte Dadagabem. E’ stato poi omaggiato il Fat Biker che arrivava da più lontano (fin da Barletta per provare l’emozione della Winter Ride) le cinque mascherine, il gruppo più numeroso, il più giovane e il meno giovane e ancora i primi tre assoluti, maschili e femminili: Michele Gallina (Oderzo, TV) Michele Francavilla (Barletta) Matteo Piazza (S.Polo di Torrile, PR) Sofia Talato (Piove di Sacco, PD) Cristina Balbi (Ferrara), Federica Fasolo (Vigodarzere, PD). I premi sono stati offerti da Maxxis, Gaerne e Selle San Marco. Alla fine della manifestazione una fresca nevicata ha salutato l’allegra compagnia 3 Epic Winter Ride: l’appuntamento con le sfide alle Dolomiti è ora fissato per il 5 settembre, con la 3Epic Tre Cime di Lavaredo, quando saranno ben 2999 a provare la salita alle tre cime in mountain bike.

Commenti

commenti

Author: Marta De Zolt

Condividi questi articoli su