Lago di Santa Caterina fra i grandi campi di gara mondiali

Nel 2018 toccherà ad Auronzo di Cadore, teatro quest’anno degli Europei di dragon boat (dal 2 al 5 luglio 2015 sul lago di Santa Caterina), ospitare i Campionati Europei di canoa velocità Junior e Under 23. Un doppio successo organizzativo che conferma anche a livello continentale la qualità italiana già considerata a livello mondiale, in seguito all’assegnazione, poche settimane fa, di numerosi eventi iridati al nostro Paese.

DSC_7160La macchina organizzativa per il Mondiale di canoa velocità 2015 è avviata e pronta all’evento che andrà in scena all’Idroscalo tra pochi mesi; a luglio l’Europeo di dragon boat ad Auronzo di Cadore mentre per il prossimo anno spazio quindi ai Mondiali di canoa polo a Siracusa, agli Europei di ocean racing a Cagliari e alla Coppa del Mondo di canoa slalom ad Ivrea. Ancora canoa slalom e Coppa del mondo ad Ivrea nel 2017 per poi passare al 2018 con il doppio appuntamento del mondiale junior e under 23 di canoa slalom sempre ad Ivrea e ad Auronzo di Cadore con l’europeo junior e under 23 di canoa velocità.

«Come ho avuto già modo di dire in passato, Auronzo merita una gara come l’Europeo di dragon boat grazie al quale potremo affinare ulteriormente l’intesa in vista dell’ulteriore grande evento assegnatoci ora dalla European Canoe Federation – spiega Andrea Bedin, Presidente del Comitato Regionale Veneto della Federcanoa e coordinatore organizzativo dell’evento continentale 2015 –. Con l’assegnazione dell’Europeo 2018 e con la realizzazione delle strutture ed infrastrutture per organizzarlo, il bacino di Santa Caterina può entrare definitivamente nel circuito dei grandi campi di gara mondiali ed essere ritenuto idoneo per organizzare ogni due o tre anni un evento continentale o di coppa del Mondo».

Commenti

commenti

Author: Marta De Zolt

Condividi questi articoli su
Privacy Policy Cookie Policy