La Biblioteca di Santo Stefano di Cadore ha una nuova veste

Logo Biblioteca Santo Stefano di CadoreLa Biblioteca Comunale di Santo Stefano di Cadore si veste a nuovo per la primavera con la pittura delle pareti e il logo ufficiale che da adesso identificherà l’istituzione.

Il concorso “Crea il logo della Biblioteca di Santo Stefano di Cadore” promosso dall’amministrazione comunale e sostenuto dallo sponsor Cartolibreria Carducci che ha offerto un buono acquisto di 100 euro, ha visto fra i sei loghi partecipanti la vincitrice Andreea Ormenisan scelta per l’immediatezza e la facile identificazione del disegno. Il logo, ispirato al disegno originale, riporta la fisionomia della chiesa di Santo Stefano attorniata dai libri. Andreea Ormenisan frequenta la classe 3^B dell’Istituto Comprensivo di Auronzo di Cadore. Nata in Romania è arrivata in Italia all’età di 7 anni. Ha partecipato al concorso “Saluti dal museo Cazzetta” di Selva di Cadore e un suo disegno è stato scelto come cartolina promozionale ed ha inoltre ricevuto una menzione speciale nell’a.s. 2013/2014 nell’ambito dell’assegnazione delle borse di studio in ricordo di “Osvaldo Golin” per l’originalità e il forte impatto emotivo che è riuscita ad evocare e per la tecnica pittorica”. La passione per il disegno è una costante: il prossimo anno infatti frequenterà il liceo artistico “Catullo” di Belluno.”

Nelle scorse settimane inoltre la biblioteca è stata protagonista di alcuni lavori di imbiancatura. Dopo un’accurata pulizia delle stanze e la revisione del materiale cartaceo la biblioteca ha riaperto il 7 aprile con le pareti più luminose e pronta ad accogliere tutti i numerosi utenti che la frequentano. L’istituzione della biblioteca comunale dispone di un ampio settore rivolto ai ragazzi e di una sezione di documentazione locale; offre servizio internet gratuito, servizio fotocopie e uso dei computer. Orari Martedì: 15,00-19,00 / Mercoledì: 09,00-12,00 / Giovedì: 15,00-19,00 / Venerdì: 09,00-12,00

 

20150407_155323

Commenti

commenti

Author: Marta De Zolt

Condividi questi articoli su