I reperti del museo archeologico cadorino all’Expò

Sono quattro i preziosi reperti, della collezione del MARC – Museo Archeologico Cadorino presenti alla mostra “Roma e le genti del Po. Un incontro di culture III – I secolo a.C.” in programma dall’8 maggio al 17 gennaio presso il Complesso di Santa Giulia a Brescia. Tale evento, realizzato dal Ministero per i Beni e le Antichità Culturali e del Turismo, in concomitanza e parallelamente all’Expò di Milano, vuole promuovere la conoscenza dell’ampio patrimonio archeologico nazionale all’interno di uno scenario internazionale.

museo archrologicoIn riferimento al territorio cadorino, sede di importanti attestazioni della cultura dei Veneti antichi, tra gli oggetti più significativi che i visitatori della rassegna potranno ammirare ci sarà un guerriero miniaturizzato in bronzo impreziosito da una lunga iscrizione e una spada in ferro defunzionalizzata rinvenuti a Lagole nella campagna di scavi dei primi anni ’50.

Questo prestito – che segue quelli fatti recentemente alla prestigiosa istituzione del Landesmuseum “Ferdinandeum” di Innsbruck (A) e alla visitatissima mostra Venetkens – pone nuovamente l’accento sull’importanza dei ritrovamenti avvenuti a Làgole e in tutto il Cadore nel corso del XX secolo, scoperte avvenute secondo precisi studi scientifici o fortuitamente, i cui risultati oggi sono buona parte delle collezioni del Museo Archeologico Cadorino, completamente rinnovato alla fine del 2011. Una sorpresa, per il visitatore di questa istituzione, un tuffo in un passato avvincente e ancora per stimolanti aspetti non indagato, in una realtà di grande significato artistico, religioso e culturale, notevolmente autonoma ma nello stesso tempo cerniera tra le popolazioni del nord e quelle del sud Europa.

La Magnifica Comunità di Cadore, consapevole del valore della collezione esposta al Marc ha attivato l’apertura del museo tutti i fine settimana dell’anno e sta lavorando per realizzare, nel periodo natalizio, una serie di attività di approfondimento storico – culturale. www.magnificacomunita.it / info@magnificacomunitadicadore.it

Commenti

commenti

Author: Marta De Zolt

Condividi questi articoli su
Privacy Policy Cookie Policy