La Grande Guerra ad Auronzo di Cadore

Auronzo e Misurina presentano un’estate ricca di appuntamenti per ricordare le vicende storiche della Prima Guerra Mondiale. E’ infatti molto intenso il calendario stilato dal Comitato per la Grande Guerra di Auronzo, costituitosi lo scorso anno riunendo enti, associazioni e semplici appassionati interessati a preparare al meglio il ricordo e la commemorazione dei cent’anni dal primo conflitto mondiale.

Anticipazione l’8 maggio con la proiezione del film “Fango e Gloria” di Leonardo Tiberi, mentre il vero inizio sarà dato dal convegno del 23, in cui Paolo Giacomel, Antonella Fornari e Walter Musizza parleranno degli “scenari che portarono all’entrata in guerra dell’Italia”. Fornari e Musizza saranno protagonisti di numerosi altri incontri nel corso dell’estate, in cui il pubblico sarà condotto ad osservare il conflitto da diverse angolazioni. Non potevano poi mancare le cerimonie commemorative degli avvenimenti più importanti della Grande Guerra nelle Dolomiti, dall’inizio delle ostilità il 24 maggio al famoso episodio del Monte Paterno che vide protagonisti l’Alpino De Luca e la Guida Innerkofler (4 luglio).

Il centro di Auronzo vedrà il Raduno Interprovinciale dell’Associazione Nazionale del Fante il 12 luglio, mentre a date ormai tradizionali come la Santa Messa in ricordo dei 14.000 morti di Monte Piana (19 luglio) si aggiungeranno altri appuntamenti molto suggestivi, come l’accensione del faro in cima alla Grande di Lavaredo, che la notte del 14 agosto illuminerà quelle che un tempo erano le postazioni militari austriache sulle Dolomiti di Sesto.
Dal 28 al 30 agosto Auronzo e Misurina saranno poi sede del Dolomites UNESCO LabFest promosso e organizzato dalla Fondazione UNESCO (tema di quest’anno appunto le diverse interpretazioni del termine “ confine”), mentre la settimana seguente si terranno una serie di eventi organizzati in collaborazione dai Comuni di Dobbiaco, Auronzo e Cortina, che culmineranno il 6 settembre con una cerimonia all’insegna della pace al Lago di Landro.
Per tutta l’estate poi il Gruppo ANA di Auronzo garantirà l’apertura pomeridiana del Museo Storico della Grande Guerra di Palazzo Corte Metto e ogni mercoledì il Consorzio Turistico Tre Cime Dolomiti organizza in collaborazione con l’Associazione Turistica di Dobbiaco delle visite guidate a Monte Piana.

>> SCARICA IL DEPLIANT <<

grande guerra auronzo

Commenti

commenti

Author: Marta De Zolt

Condividi questi articoli su
Privacy Policy Cookie Policy