“Per un Cadore Più” quando l’Ambiente e la Cultura uniscono il Cadore

I 22 Comuni del Cadore si mobilitano in vista della stagione estiva e dell’arrivo dei turisti. Sabato 9 maggio 2015 da San Vito a San Pietro, da Perarolo a Comelico Superiore fino a Zoppè e a Lorenzago sarà tutto un gran cantiere che sarà scandito dallo slogan “Per un Cadore PIU’” che è anche il titolo dell’iniziativa. Dove il PIU’ sta per “Più ordinato, più elegante, più pulito, più accogliente”.

per un cadore piùSabato, a partire dalle ore 8, sono state messe in programma tutte le attività finalizzate a ripulire e a riordinare il territorio. Qualcuno sarà impegnato a tagliare l’erba ed eliminare le sterpaglie lungo le strade d’accesso ai paesi. Altri raccoglieranno i rifiuti abbandonati ovunque da tanti maleducati e qualcuno porterà via quel che resta delle piante abbattute dalla neve del penultimo inverno. A mobilitarsi, insieme alla Magnifica Comunità, alle municipalità e all’Ascom, saranno le associazioni di volontariato: dagli Alpini alle Sezioni del Cai, dalle Pro loco alla Protezione civile. Sul piano operativo una parte importante del coordinamento dei vari interventi sarà affidato alla Cooperativa sociale Cadore.

“C’è da dire – sottolinea il presidente della Magnifica Comunità Renzo Bortolot – che al di la del risultato pratico della pulizia, la mobilitazione “Per un Cadore PIU’” assume un significato strategico sul piano dell’unità del Cadore. In questo caso lo sforzo unitario è finalizzato a valorizzare e a promuovere il nostro territorio, le nostre valli sul piano turistico.” Un’azione meritoria che sostiene tutte le iniziative che tendono a collocare il Cadore al centro di un progetto economico basato sul turismo. “Un progetto concretizzabile – sottolinea Bortolot – a patto che tutti ci credano e tutti lavorino insieme sganciandosi dal proprio campanile.”

Il rinvio che c’è stato a causa delle avverse condizioni meteo previste lo scorso 18 aprile, hanno determinano anche una piacevole coincidenza facendo coincidere l’iniziativa “Per un Cadore PIU’” con l’inizio della terza Settimana della Cultura Cadorina: Ambiente e Cultura, due elementi che caratterizzano e valorizzano l’identità e l’unità del Cadore.

Commenti

commenti

Author: Marta De Zolt

Condividi questi articoli su