Inaugurazione Piste Ciclabili Calalzo-Belluno-Feltre

ciclabile belluno calalzo 3Sabato 23 maggio 2015 Inaugurazione Calalzo-Belluno
La pedalata è facile ed è lunga circa 50 km se si arriva fino a Belluno, ci sono alcuni tratti sterrati e qualche breve salita. Si avanzerà a velocità ridotta, non superare il capogita. Serve una bicicletta con cambio, buoni freni e copertoni. Camera d’aria di scorta. Consigliato il casco e la mantellina: si farà anche se piove. Portarsi qualcosa da mangiare. La partecipazione alla pedalata è libera e gratuita.
Si parte a Calalzo alle 10.30, sosta alla Fiera di Longarone, organizzata dalla Provincia, incontro con autorità locali e partner progetto Interreg Monaco-Venezia, con rinfresco e assaggi di piatti tipici.
Da Belluno sono disponibili ancora alcuni posti nel bus con carrello e furgone portabici per raggiungere Calalzo. Prenotazione obbligatoria on line www.bellunoinbici.it.
Noleggio bici a Calalzo, serve prenotazione: 3486633539 – info@dolomitislowbike.com Riconsegna bici a Longarone Fiera o Belluno p.le Resistenza a fine pedalata. Oppure Tennis Marmarole via Giuseppe De Stefani – 32042 – Calalzo di Cadore (BL) Tel: 338.7236982 – Email: tennismarmarole@gmail.com
Taxi bike per ritornare da Belluno a Calalzo: 3934580510 – 3333928171 – 3895114060.

Domenica 24 maggio 2015 Pedalata Belluno-Feltre
Inaugurazione della pista Trichiana-Mel che dà continuità ai percorsi ciclabili già realizzati in sinistra Piave: il tratto fra Limana e Busche è ora tutto ciclabile. Ritrovo piazza dei Martiri, ore 8.30. Km. 40 circa.
Disponibili ancora alcuni posti nel bus con carrello portabici per il ritorno a fine pedalata da Feltre stazione FS a Belluno p.le Resistenza. Prenotazione obbligatoria on line www.bellunoinbici.it
Soste e saluti Ammin. comunali a Limana e Mel (rinfresco). Ristoro finale a Cesana Beach.
Fine pedalata: Feltre, piazza Maggiore, incontro con autorità locali.
Avvertenze: pedalate facili, alcuni tratti sterrati e qualche breve salita. Velocità ridotta, non superare il capogita: non sono gare! Serve bici con cambio, buoni freni e copertoni. Camera d’aria di scorta. Consigliato il casco e la mantellina: si fanno anche se piove. Portarsi qualcosa da mangiare. La partecipazione alle pedalate è libera e gratuita.

Commenti

commenti

Author: Marta De Zolt

Condividi questi articoli su