Il presidente nazionale del Cai a Pieve di Cadore per il 90° della sezione

ImmagineTra i protagonisti della prima stagione turistica di Pieve di Cadore c’è anche il Club alpino italiano. L’epoca è quella degli anni 20 del secolo scorso. La locale sezione, che raggruppava esperti alpinisti e Guide alpine, era un punto di riferimento per gli appassionati di montagna che arrivavano in Cadore.

Giovedì 25 giugno alle ore 20,30 nella storica sala della Magnifica Comunità a Pieve si farà riferimento anche a quell’epoca per raccontare i 90 anni di attività della locale Sezione del Cai sorta nel 1925. A scandire lo storico appuntamento ci saranno le immagini, la musica e soprattutto le testimonianze di chi la storia del Cai l’ha scritta: i presidenti della sezione. Saranno ricordati quelli che non ci sono più e gli altri, tutti presenti, saranno intervistati dal presidente in carica Umberto Giacomelli e dal giornalista della Rai Bepi Casagrande.

Interverrà anche il presidente nazionale del Cai Umbert Martini che sottolineerà l’importante per un territorio come il Cadore annoverare una Sezione Cai che da 90 anni promuove la montagna. Nel corso della serata sarà inaugurata la mostra di disegni e dipinti dell’artista Maurizio De Lotto intitolata “Le montagne dell’ironia” e saranno premiati i vincitori del concorso fotografico “Le quattro stagioni del Cadore” organizzato da Il Cadore, mensile della Magnifica Comunità di Cadore.

Commenti

commenti

Author: Marta De Zolt

Condividi questi articoli su