Serate conclusive con grande musica con il SanVito Blues&Soul

La 14a edizione del SanVito Blues&Soul festival, iniziata il 4 luglio a Vinigo di Cadore, si avvia alla conclusione con gli appuntamenti di questo fine settimana che avrà luogo tutto a San Vito di Cadore.

Venerdì 17, si inizia alle 18, in piazza Antelao con un concerto dei Mo Roots 4tet, quartetto bellunese che proporrà il loro repertorio di standard della storia del jazz. Alle 21,00 si passa nella sala polifunzionale, per una serata dedicata a New Orleans, in occasione dei 10 anni dal disastro che l’uragano Katrina causò alla città della Louisiana.

Alligator NailLa prima band sarà la Guitarbò Band, GuitarBo’ all’anagrafe Toffoli Alberto, comincia il suo tragitto come autodidatta, e successivamente studia presso la scuola di musica moderna e contemporanea “Lizard” di Firenze.
Ha girato il mondo suonando e collaborando con artisti internazionali. Al festival, presenterà anche il nuovo disco,
terzo della sua carriera, uscito quest’anno, “HeavyLove” , un mix di Blues, Soul R&B e funky. Alle 22,30 un tuffo nelle acque del Mississippi con gli Alligator Nail, Dopo l’indimenticabile apertura dell’edizione 2012 a Cibiana di Cadore. Una band energica dal sound frizzante e colorato, uno spettacolo ricco di colori, denso di allegria e divertimento, dinamico e coinvolgente con un repertorio, contaminato da influenze Soul, Cajun, Funk, e Zydeco, che trascinerà tutti nella folgorante atmosfera del carnevale di New Orleans. Il palco carico di luci e oggetti bizzarri, diventa lo scenario dove Stephanie, vocal leader, indossa abiti, maschere e cappelli stravaganti, evocando
così i colori e l’allegria delle strade di New Orleans invasa dai cortei carnevaleschi. Al festival con il nuovo disco “Alligator Nail”.

Sabato 18, ultima giornata, alle ore 16, dietro al municipio di San Vito di Cadore, la prima edizione del SanVito Blues&Soul ZumbaFitness, con tanto ballo e divertimento seguendo la formula Zumba Fitness, basic steps di cumbia, merengue, salsa, reggaeton e hip hop, accompagnati questa volta da pezzi storici della musica Blues, Soul, Funky, Disco e R&B. Artisti come Otis Redding, Stevie Wonder, The Four Tops, Aretha Franklin, Salomon Burke, Jackie Wilson, Earth Wind and Fire, Prince, James Brown. La sera gli ultimi concerti, alle 21,00, sempre nella salapolifunzionale, Angelo “Leadbelly Rossi” Dalla metà degli anni 60 fino ad oggi, innumerevoli sono state le esperienze che Angelo ha sperimentato nel campo musicale. fino a diventare uno dei migliori performer del blues italiano. Roots e Mississippi down home blues è quello che propone nei suoi concerti. Le sue performance sono una miscela di blues esplosivo, disordinato e appassionato, che tengono l’ascoltatore inchiodato al proprio posto senza un attimo di tregua. La voce gli consente cambi tonali improvvisi e laceranti che accompagna a continue alterazioni di tempo. Ogni show è diverso dal precedente. Numerosi viaggi nel sud degli Stati Uniti lo hanno portato ad una conoscenza approfondita del genere. Numerose sono le sue partecipazioni ai migliori festival blues nazionali e
internazionali.

Alle 22,30 la Lisa Hunt Soul Band, Lisa Hunt ha cominciato a cantare nella grande tradizione afroamericana della
musica Gospel. In seguito ha studiato canto al City College di New York ottenendo la laurea in musica. Il suo album
di debutto è stato A little Piece of Magic, sia come cantante che come compositrice ha venduto più di un milione di
copie di dischi. In studio ha collaborato con famosi produttori come Jellybean Benitez (Madonna), Toni C (Whitney
Houston) e molti altri. In Italia è stata la vocalist di Zucchero per molti anni sia in studio che sul palco, ha lavorato con moltissimi artisti, da Pavarotti a Ray Charles (Pavarotti and Firends). Ha condiviso il palco con i più grandi della musica Eric Clapton, James Brown, Dionne Warwick, Brian May, Randy Crawford, Joe Cocker, Miles Davis, Tina Turner. In Inghilterra ha avuto modo di esplorare altri territori con la star della World Music Cheb Mumi. Negli ultimi anni è stata in tour in Australia e in Medio Oriente con la Rhythm and Blues Retrospective ‘Forever Soul’.

Le serate finali a San Vito, saranno a pagamento, 10,00 euro per la serata di venerdì e 15,00 per sabato 18.
Il biglietto cumulativo di due serate sarà di 20,00 euro. I biglietti saranno in vendita, presso la sede delle serate finali, dalle ore 16 di venerdì. All’insegna della qualità della proposta, non solo musicale ma anche gastronomica, per entrambe le serate finali a San Vito, sarà a disposizione uno stad-enogastronomico venerdì con i piatti dell’ Acero Rosso e sabato dell’Osteria il Capriolino, entrambi rinomati ristoranti di Vodo di Cadore.
Tutti I dettagli del programma su www.sanvitobluesandsoul.it

Commenti

commenti

Author: Marta De Zolt

Condividi questi articoli su