La Pitturina Ski Race cambia data: concomitanza con il Campionato Italiano Individuale

pitturina ski raceLo Spiquy Team, coordinato da Michele Festini Purlan, era già al lavoro da parecchie settimane per l’organizzazione dell’ottava edizione della Pitturina Ski Race in programma inizialmente il 24 gennaio del prossimo anno. Dopo un’attenta analisi la data è stata spostata al 14 febbraio 2016. La gara simbolo della Val Comelico in provincia di Belluno è stata prova di Coppa del Mondo Scarpa ISMF nel 2014, ma l’escalation verso il riconoscimento “mondiale” è iniziato con l’inserimento, solo dopo poche edizioni, nel calendario della Coppa Italia Trofeo Scarpa e nel rinomato circuito Coppa delle Dolomiti, successivamente per due anni consecutivi, La Pitturina era valevole per l’assegnazione del titolo assoluto di Campionato Italiano a Squadre e Individuale.

«Come è nostra abitudine – ha detto Michele Festini Purlan – abbiamo iniziato a lavorare già nei mesi estivi, comunicando con largo anticipo sia alla Fisi, sia ai media la data ufficiale dell’ottava edizione, il 24 gennaio. Qualche giorno fa, ci comunicano la bozza del calendario, e scopriamo che il 24 gennaio si svolgerà anche il Campionato Italiano Individuale». «Purtroppo – ha continuato il presidente dello Spiquy Team – non sarebbe logico correre nella stessa data di una prova tricolore, già la passata edizione abbiamo dovuto rinunciare agli atleti d’alto livello perché erano impegnati in Coppa del Mondo, nel 2016 vogliamo dare un’importanza agonistica al nostro evento».

«La Pitturina Ski Race non è solo gara, – ha ribadito Festini Purlan – è cultura, tradizione, musica e divertimento. Infatti organizziamo numerosissime iniziative collaterali come le giornate dedicate allo scialpinismo e alla sicurezza sulla neve per oltre 200 ragazzi delle scuole medie e superiori, serate a tema, incontri e dibattiti, convegni con personaggi illustri e coinvolgimento di partners internazionali. Sono convinto che sia interesse anche della Federazione Italiana Sport Invernali privilegiare manifestazioni che assicurano un alto grado di professionalità e sicurezza. Il rischio è che si perda il patrimonio dei pitturinavolontari, delle persone che garantiscono la fattibilità dell’evento e anche degli sponsor che oggi guardano solo esclusivamente ai numeri, dimenticandosi della storia, delle tradizioni e dei valori di una manifestazione». «Purtroppo – ha ribadito Michele Festini Purlan – La Pitturina oggi si vede tradita da scelte di calendario sciagurate; accavallamenti e sovrapposizioni di manifestazioni che non tengono minimamente conto degli elementi che ho elencato, non c’è stato un confronto serio e costruttivo, nessuno si è posto il problema di interpellare gli organizzatori con il solo risultato di metterci uno contro l’altro».

«Insieme al direttivo dello Spiquy Team, – ha tuonato il coordinatore delle Pitturina – abbiamo più volte pensato di annullare la manifestazione, di toglierla definitivamente dal calendario, ma non possiamo farlo perché alle nostre spalle ci sono decine di volontari che sacrificano il loro tempo credendo nel messaggio della Pitturina. Un intero territorio fatto di persone e appassionati ai quali batte il cuore quanto sentono parlare di Pitturina Ski Race, che gli si infiamma l’animo quando le cime vengono imbiancate dalla prima neve che annuncia l’arrivo dell’inverno, che aspettano tutto l’anno l’arrivo dei campioni che si daranno battaglia sulle nevi “Comeliane”. E allora no, La Pitturina non possiamo annullarla, dobbiamo spostarla al 14 febbraio 2016, fuori dal periodo abituale, sovrapponendomi ad altre manifestazioni che non hanno alcuna colpa». Per La Pitturina la scelta del 14 febbraio preclude la possibilità di entrare nel circuito Crazy di scialpinismo nel quale, con la data originale, era già stata inserita.

Commenti

commenti

Author: Marta De Zolt

Condividi questi articoli su