La scarsa neve non ferma la Pitturina Ski Race

_MG_2507Un inverno atipico, caratterizzato da scarse precipitazioni sull’arco alpino, ha costretto il Comitato Organizzatore della sci alpinistica dell’alto bellunese a cambiare i suoi piani. “Due erano le soluzioni” dice Festini, presidente dell’A.S.D. Spiquy Team “annullare la manifestazione, e sarebbe la prima volta dopo sette edizioni, oppure traslocare con tutta la macchina organizzativa in un luogo che garantisse comunque il regolare svolgimento dell’evento; Ovviamente abbiamo optato per la seconda”

Grazie così alla preziosa collaborazione con la società Sexten Dolomiten la Pitturina si svolgerà all’interno della Ski Area di Padola di Comelico che, unica in Italia, ha permesso durante l’ultima stagione la risalita agli skialpers lungo un tracciato dedicato. Agli atleti non si farà mancare qualche uscita in fresca e qualche salita inedita il tutto in un’atmosfera surreale, illuminata dalle frontali posizionate sui caschi.

“In questi giorni, dice sempre Michele Festini Purlan, si stanno susseguendo previsioni meteo che annunciano neve per la fine della prossima settimana, ma anche se dovesse arrivare, ormai saremmo troppo a ridosso della gara e il pericolo valanghe che segue generalmente una abbondante nevicata ci imporrebbe comunque una valutazione attenta sulla sicurezza al fine di garantire ai concorrenti la massima tranquillità in gara”.

Modificato quindi il programma della Pitturina:

venerdì 12 febbraio alle 19.00 si correrà la VerticalSpina con partenza a Candide e arrivo sul monte Spina (gara aperta a tutti che in caso di mancanza di neve sarà disputata in forma winter trail)

pitturinasabato 13 febbraio alle 17.00 si gareggerà la Vertical Ski Race, inedita e spettacolare gara skimo individuale aperta a tutte le categorie open con partenza da Padola e arrivo al Rifugio Col dla Tenda (730m di dislivello positivo), mentre alle 17.30 scatterà la Pitturina Ski Race con partenza e arrivo nei pressi della ski area. La
formula resta a coppie mentre il dislivello da superare sarà di 2200 metri con un triplice passaggio in vetta. Per tutti gli appassionati sarà inoltre possibile salire in quota e seguire gli spettacolari passaggi degli atleti grazie all’evento “Io c’ero a KM 0” che permetterà di percorrere accompagnati, con partenza alle ore 16.00 e muniti di sci e pelli, la salita verso il rifugio Col dla Tenda dove è prevista musica e festa per tutta la durata della manifestazione. Al termine della gara, trasferimento al PalaPitturina nella storica borgata di Sega Digon per il CenaParty, le premiazioni, le estrazioni della Pitturina Winter Lottery e molto altro.

Iscrizioni aperte per tutte le gare sul sito www.lapitturina.it

Commenti

commenti

Author: Marta De Zolt

Condividi questi articoli su