Gianpaolo Rinaldi e Nevio Zaninotto al Club56

Gianpaolo Rinaldi e Nevio Zaninotto al Club56Nuovo appuntamento per il Club56 LiveMusica&Atmosphere venerdì 1 aprile 2016 presso la Mansarda Asilo Vecio – San Vito di Cadore. Come di consueto la serata inizia alle 20,00 con un ritrovo conviviale in attesa del concerto, che inizia alle 21,00. Ingresso euro 10,00. I posti a disposizione sono limitati ed è necessario prenotare all’indirizzo sanvitobluesandsoul@gmail.com

GIANPAOLO RINALDI Inizia gli studi di pianoforte classico all’età di cinque anni fino al compimento inferiore presso il Conservatorio “Pollini” di Padova e la Laurea in Musicologia all’Università di Udine. In seguito si indirizza sullo studio del jazz e della musica afro-americana e frequenta il biennio specialistico di Pianoforte Jazz al Conservatorio di Rovigo e il laboratorio pianistico della Fondazione Siena Jazz. Ha frequentato inoltre i workshop ed i seminari di Franco D’Andrea, Stefano Battaglia, Stefano Onorati, Kirk Lightsey, Arturas Anusauskas, Dario Carnovale, Walter Savelli; Marko Djorgevic; Siena Jazz, Gorizia Jazz Workshop, FVG Workshop. É docente del corso di Pianoforte moderno e Tastiere presso L’Istituto della Musica della Pedemontana di Aviano (PN)

NEVIO ZANINOTTO Inizia a suonare da autodidatta in piccoli gruppi locali e prosegue la sua formazione partecipando ai seminari di Umbria Jazz tenuti dalla Berklee College of Music di Boston con Gary Burton, con Michael Brecker, Lee Konitz. Frequenta il conservatorio di Rovigo ed i corsi di H. Kwrza e Heinz V.Hermann al “Landeskonservatorium” di Klagenfurt . Nel 92 si trasferisce per un periodo a New York dove frequenta il workshop di jazz tenuto da Barry Harris e studia privatamente con David Sancez, Ralph LaLama, Joel Frahm ed arrangiamento con Fabio Morgera. Rientrato in italia continua gli studi classici conseguendo il Diploma in Sassofono al Conservatorio L. Marenzio di Brescia. Ha partecipato ad importanti festival e rassegne di musica Jazz in tutta Europa. Ha collaborato e suonato con numerosissime formazioni jazz e di musica classica.

Commenti

commenti

Author: Marta De Zolt

Condividi questi articoli su