“Il Profumo del Legno” ad Auronzo di Cadore

luciano molinariIn occasione della Prima Settimana del Legno XXVIII° Simposio Internazionale Sculture in legno si tiene l’esposizione “ Il Profumo del Legno” a cura dell’ebanista Luciano Molinari

L’ebanista compone decorazioni, mosaici o disegni veri e propri, utilizzando solo il legno, in svariate qualità più o meno pregiate (e non solo ebano, a discapito del nome). Come per l’intarsio, anche in ebanisteria la base consiste in un disegno su cartone, ritagliato e composto a modo di mosaico. A questo mestiere di creare composizioni artistiche con il legno si è appassionato Luciano Molinari.

Come scrive nelle sua biografia, è cresciuto professionalmente nella bassa Brianza, fulcro di numerose imprese artigiane dedite al settore mobiliare. Ha appreso il mestiere presso quei “maestri di bottega vecchia maniera” che usavano essere esigentissimi, burberi ma disponibili nel trasmettere trucchi ed accorgimenti per ottenere un ricercato lavoro a regola d’arte. Ognuno con le proprie tecniche ed i propri segreti, alcuni gelosi, altri propensi a trasmettere la propria passione a chi si facesse carico di tramandarla ai giovani apprendisti. Ed è proprio grazie a loro che oggi ha raggiunto questa fama.

In occasione del XXVIII Simposio Internazionale di Scultura in legno, che andrà in scena nella Valle di Auronzo dal 20 al 25 giugno, l’ebanista terrà una mostra presso il Palazzo Corte Metto dal 18 al 26 giugno dal titolo “Profumo di Legno”. Questa mostra è ispirata alla sua gioventù, quando nel 1996 cominciò, quasi per gioco, a raccogliere alcune varietà di specie legnose e a conservarne le segature in appositi vasetti che, opportunamente sigillati, mantengono inalterati nel tempo i profumi come appena lavorati. Oggi è arrivato a raccoglierne
oltre 300 tipi, ognuno con le proprie variegate fragranze che custodisce appassionatamente nel suo studio.

Il signor Molinari ha realizzato diverse opere tra cui “La Vespa Teresa” realizzata rivestendo una Vespa 50 L
del 1963 con oltre 200 tipi di legno. Altre opere per cui è conosciuto sono le “Giuseppine”, trottole da collezione in legno a tiratura limitata, create con le essenze del Maestro Ebanista Giuseppe Maggiolini.
Per ammirare le sue opere, l’ebanista vi aspetta ad Auronzo durante la settimana del legno.

Palazzo Corte Metto dal 18 al 25 giugno 2016
Orari : 10.00 alle 12.30 – 16.00 alle 19.30

Commenti

commenti

Author: Marta De Zolt

Condividi questi articoli su