Grandi risultati per il Tsks Belluno (con tanto Cadore)

massimo-bacchilega-in-azioneAltri grandi risultati per il Tsks Belluno, la scuola bellunese di karate in cui militano molti ragazzi provenienti da tutto il Cadore. Al prestigioso evento “Open di Croazia” organizzato dalla World Karate Federation, Massimo Bacchilega ha ottenuto la medaglia di bronzo nella specialità del Kumite (combattimento) nella categoria Under 21 +84 kg.

A Fiume, si sono ritrovate le squadre nazionali di ben 18 paesi europei e la concorrenza sui tatami era davvero tanta. L’atleta cadorino di Lorenzago ha saputo compiere però un percorso quasi perfetto, fino all’incontro pareggiato per 0-0 contro il macedone Semir Kjosovikj, perdendo poi solo per decisione arbitrale senza poter accedere alla finalissima.

Un’altro risultato eccellente per il gruppo del Tsks Belluno è stato il quarto posto nel Kata (forma) di Rebecca Patriarca, che ha dimostrato un’ottima condizione superando brillantemente molte atlete già di grande fama.

La scuola bellunese del direttore tecnico Roberto Bacchilega, si è poi ripetuta anche alla 1° edizione del trofeo “AT Karate Cup” di Dueville, nel Vicentino. Organizzato dall’associazione Fijlkam, l’evento ha visto la partecipazione di oltre 350 karateki, provenienti da diverse regioni: tra loro c’erano anche alcuni campioni nazionali ed europei.

Massimo Bacchilega questa volta è riuscito ad andare fino in fondo, vincendo la finale con uno schiacciante 8-0, aggiudicandosi così la medaglia d’oro nella specialità del Kumite. Sempre nel Kumite, Sinisa Brocilovic di Belluno ha ottenuto la medaglia d’argento, così come Matteo Perino di Valle di Cadore. Terzo posto e medaglia di bronzo, invece, per Nicholas dal Bò di Vittorio Veneto, mentre nella specialità del Kata a farsi valere sono stati Giacomo De Cesero (bronzo), fermato solo in semifinale per 4-1 dal campione italiano in carica della disciplina e Dragana Brocilovic (argento), che ha ceduto di misura per 3-2 solo in finale contro un’avversaria già affermata a livello nazionale.
Si è trattato di una trasferta senz’altro più che positiva – commenta il direttore tecnico Roberto Bacchilega -, una serie di risultati che fanno davvero ben sperare per i prossimi appuntamenti, anche a livello internazionali”.

massimo-bacchilega

Commenti

commenti

Author: Marta De Zolt

Condividi questi articoli su