Manuel Da Col conquista l’Orobie Vertical: “La mia stagione comincia nel migliore dei modi”

Orobie-Vertical-2017-Manuel-Da-Col-Scott-Foto-Credits-Fabrizio-ServalliLa settima edizione di Orobie Vertical incorona il cadorino Manuel Da Col del team Scott che si prende la rivincita dopo il secondo posto dello scorso anno e mette in fila Gyorgy Szabolcs e il locale Fabio Bazzana.

Sentiero 301 affollatissimo di pubblico e pienone sul traguardo: edizione coi fiocchi nel ricordo di Danilo Fiorina. Gara inserita nelle Skyrunner Italy Series e nel circuito SkyVertical Affari & Sport del quale Bazzana conserva la leadership anche al termine della terza tappa.

Mille metri di dislivello hanno proiettato i quasi 200 concorrenti da Valbondione fino al rifugio Merelli al Coca nella settima edizione di Orobie Vertical, la gara – per la prima volta con formula a cronometro – confezionata dalla Fly-Up Sport di Mario Poletti.

Dopo un chilometro in falsopiano gli atleti hanno imboccato il sentiero Cai n° 301 che in soli 3 chilometri di pura salita li ha portati sulla linea del traguardo, presso il rifugio Coca, incastonato su uno sperone roccioso che domina il fondovalle, al di sotto delle cime più elevate delle Orobie che fanno da spartiacque fra Valseriana e Valtellina.

Nella gara maschile il bellunese Manuel Da Col, giunto a Bergamo con l’intenzione di rifarsi dal secondo posto dello scorso anno, è riuscito nell’impresa. Al suo esordio stagionale, il portacolori del team Scott ha completato la salita in 41’08”. «Sono felicissimo di aver centrato l’obiettivo, proprio nella gara di Mario Poletti: la mia stagione comincia quindi nel migliore dei modi».

Piazza d’onore per il rumeno Gyorgy Szabolcs che ha fermato le lancette su 41’37”. Un secondo in più per il camoscio di Cene Fabio Bazzana, terzo classificato. «Un piazzamento che mi soddisfa perché ho migliorato nettamente il mio tempo e correre in mezzo al tifo di casa dà tantissima carica». Nella top ten William Boffelli, Giovanni Zamboni, Viorel Palici, Pietro Lenzi, Andrea Morelli, Paolo Bonanomi e Lorenzo Vittori.

Orobie-Vertical-2017-panoramica-Rifugio-Coca-foto-Fabrizio-Servalli

Articolo di E. Bassanelli – foto di Fabrizio Servalli
Fonte: montagnaexpress.it

Commenti

commenti

Author: NC staff

Condividi questi articoli su