Il Circo Patuf a Pieve di Cadore

circo patuf a pennabilli 2017Reduce da un tour di successi, coronato da una partecipazione al Festival Internazionale Artisti in Piazza a Pennabilli, con 4 giornate di tutto esaurito e grandi consensi dal pubblico e dalla critica, il Circo Patuf, compagnia italo-argentina, pianterà le tende nel piazzale dell’ex pattinaggio in località Manzago a Tai di Pieve di Cadore per presentare lo spettacolo “In Alto Mare”, dal 23 giugno al 2 luglio.

Il Circo Patuf è composto da quattro artisti e due tecnici provenienti dall’Italia e dall’Argentina, uniti da una scelta di vita, oltre che artistica, una visione contemporanea dell’antica arte dello spettacolo viaggiante, aggiornata nelle chiavi per accedere all’immaginario fantastico che alberga in ognuno di noi.

Lo chapiteau Patuf si trasforma in un transatlantico in viaggio dall’ Europa verso il Nuovo Mondo, e come in ogni nave che si rispetti non mancano le vele, le corde, la sala da ballo con candelabri di cristallo, e i corridoi di terza classe dove si accumulano valigie e speranze.

Il pubblico viene invitato a salire a bordo e a intraprendere il viaggio fino al porto di Buenos Aires, proprio come molti italiani hanno fatto all’inizio del secolo scorso, in cerca di fortuna. La ciurma della nave è fatta di personaggi eccentrici: marinai in preda al mal di mare, nobildonne dai mille vestiti di piume, viaggiatori circondati da bauli antichi, loschi figuri a cui sembra che il mare abbia fatto perdere qualche rotella… ognuno alle prese con la propria esperienza di viaggio, e il pubblico insieme a loro.

Ma si sa, più ci si allontana dal porto, dalla propria realtà quotidiana, più il mare diventa grande e selvaggio, e il rumore delle onde intontisce, spaventa, e fa crescere i dubbi. E i dubbi si manifestano sotto forma di tempesta: la nave ondeggia, si inclina pericolosamente, il sotto e il sopra si ribaltano… la tempesta obbliga a fare i conti con se stessi e con le proprie convinzioni. E quando la tempesta finisce, nella calma che ritorna, ci si può guardare intorno e rendersi conto che niente è come prima. Adesso sì che si è pronti per arrivare al Nuovo Mondo.

Clown, acrobatica aerea, giocoleria, trasformismo e molto altro, sulle note del tango argentino, per uno spettacolo che è un vero e proprio viaggio.

 

Programma:

venerdì 23 giugno – ore 21.00

sabato 24 giugno – ore 18.00 e ore 21.00

domenica 25 giugno – ore 18.00 e ore 21.00

mercoledì 28 giugno – ore 21.00

giovedì 29 giugno – ore 21.00 o

venerdì 30 giugno – ore 21.00

sabato 1 luglio – ore 18.00 e ore 21.00

domenica 2 luglio – ore 18.00 e ore 21.00

È consigliata la prenotazione al n. 392.7342915

 

Commenti

commenti

Author: Orsola1

Condividi questi articoli su