La XVI edizione del San Vito Blues&Soul Festival ai blocchi di partenza

Da sabato 8 luglio a sabato 5 agosto tra le Dolomiti bellunesi, patrimonio Unesco, risuoneranno le eco blues, soul, funky, jazz, R&B, della XVI edizione del SanVito Blues&Soul festival.

A San Vito di Cadore protagonisti della serata di apertura i Curly Frog & the Blues Bringers, gruppo di giovani musicisti, talentuosi, ispirati e poliedrici. Samuele Ghezzi che alla voce aggiunge armonica e chitarra, il batterista Alessandro Ruocco, Andrea Ruocco che lo segue al contrabbasso, Paolo Tiago Murari alla chitarra, Francesco Mosna alla dobro: un mix di vintage e giovinezza.

Il gruppo nasce nel gennaio 2012, si chiamano “Curly Frog & The Blues Bringers” che deriva dalla copertina del vinile di Muddy Waters “After Rain”, dove Mud tiene in mano una rana. Sarà proprio quella rana che si reincarnerà in Sam il “Curly Frog”.

La musica che scaturisce da questa line up è il risultato di un “sound” che nel corso degli anni, ha amalgamato i cinque musicisti attraverso esperienze e contaminazioni musicali tra le più disparate. Gran parte di quello che suonano è però frutto della loro improvvisazione che è il fattore che li contraddistingue.

Nel 2012 si aggiudicano il 1° premio al CoverOltreFestival. Nell’estate del 2013 hanno registrato il loro primo album “Bluesabilly” ma è nel febbraio 2015 a Berlino che la band ha messo nero su bianco la propria anima, incidendo il primo album vero e proprio, composto da 14 brani originali: “OWT”.

Tutte le info sul festival al sito www.sanvitobluesandsoul.it .

Commenti

commenti

Author: Orsola1

Condividi questi articoli su