Il Comitato Variante Tai di Cadore presenta le sue osservazioni

Il progetto redatto dall’ANAS per la Variante alla SS 51 di Alemagna, in vista dei mondiali di sci Cortina 2021, è stato analizzato attentamente dal Comitato Variante Tai di Cadore, che grazie alla collaborazione di consulenti esterni e tecnici competenti, ha potuto redarre un documento approfondito con una serie di importanti osservazioni. QUI DISPONIBILE (formato pdf).

Oggi il Comitato (favorevole alla variante di Tai a patto che venga realizzata al meglio) ha protocollato il documento, chiedendo che le osservazioni vengano acquisite agli atti del procedimento. Inoltre, ha chiesto di partecipare (ai sensi e per gli effetti degli artt. 9 e 10 L. 241/1990 e s.m.i.) alle ulteriori fasi procedimentali comprese a quelle di conferenza di servizi e di ricevere comunicazione sui successivi adempimenti e termini del procedimento. 

Con l’occasione, si è svolto un proficuo incontro tra il Comitato e il Commissario De Rogatis (attualmente in carica a Pieve di Cadore) a cui ha preso parte anche il Deputato bellunese Federico D’Incà (che da tempo segue la questione da vicino).
Il Commissario ha condiviso in toto le osservazioni proposte dal Comitato e l’incontro è stato molto positivo a detta di tutti i partecipanti. 

Ora la parola passa all’ANAS, che valuterà le osservazioni del Comitato, delle Regole di Tai e di alcuni cittadini privati.

Sul sito del comune di Pieve di Cadore (in questa pagina) è disponibile la documentazione completa con il progetto dell’ANAS e la lista degli espropri

Commenti

commenti

Author: NC staff

Condividi questi articoli su