Rassegna teatrale “Autunno a teatro in Comelico 2017”

Condividiamo il comunicato stampa relativo alla rassegna “Autunno a Teatro in Comelico” promossa dalla associazione culturale gruppo teatrale “I Comelianti” assieme ad altre associazioni locali, che si terrà da ottobre a dicembre in diverse località del Comelico:

<<Si rinnova l’appuntamento con il teatro d’autunno in Comelico: sta infatti per partire l’edizione 2017 della rassegna itinerante “Autunno a Teatro in Comelico”, che sarà realizzata, come ormai avviene da qualche anno, grazie alla collaborazione fra alcuni sodalizi locali, quali il “Gruppo musicale di Costalta”, il gruppo teatrale “I Comelianti”, il gruppo “La Baita” e gli “Amici del Teatro”.

L’iniziativa, ormai diventata una tradizione del panorama culturale comelicese, prenderà il via sabato 7 ottobre e proseguirà nei mesi autunnali per concludersi a dicembre, toccando diverse località del Comelico.

La rassegna 2017, giunta alla sua 8^ edizione, comprenderà 5 spettacoli, che si terranno in ciascuno dei cinque comuni del comprensorio, annoverando diversi generi: dalla commedia alle letture teatrali, dallo spettacolo per bambini alla pièce impegnata, dal concerto dal vivo alla proiezione cinematografica, con compagnie e gruppi affermati, provenienti sia dalla provincia che da fuori provincia.

La novità assoluta della nuova edizione è il concorso-culturale #VENITEATEATRO, che sarà gratuito e aperto a tutto il pubblico presente durante le serate: per gli spettatori più assidui sarà possibile vincere come premio un abbonamento per due persone alla stagione teatrale 2017/18 della rassegna “Belluno Miraggi”, organizzata da SlowMachine al Teatro Comunale di Belluno. Basterà partecipare alle serate e compilare il maggior numero di questionari con alcune brevi domande sugli spettacoli e sulla rassegna, uno per ogni serata.

Il primo appuntamento è in calendario sabato 7 ottobre alle ore 20.45 presso Palazzo Poli (sede comunale) a San Pietro di Cadore, dove sarà di scena la compagnia “Lavori in Corso” di Pieve di Cadore con il suo ultimo lavoro intitolato “Giorni veri”, liberamente ispirato all’omonimo libro di Giovanna Zangrandi (al secolo Alma Bevilacqua 1910-1988), giornalista e scrittrice, autrice di romanzi, leggende ed altri scritti e vincitrice di numerosi premi nazionali. L’autrice, appassionata delle nostre Dolomiti, le raggiunse da giovane insegnante negli anni Trenta del Novecento. Partecipò come staffetta partigiana alla guerra di liberazione e trascorse gli ultimi giorni di vita ospite nel paese di Costalta. La compagnia Lavori in Corso, diretta dal regista Claudio Michelazzi, ha voluto creare un percorso teatrale che possa raccontare l’amore assoluto, arcaico, rarefatto, di Giovanna Zangrandi per La Montagna. Un racconto depurato dalla retorica politica e resistenziale, che invece scende nelle viscere dell’esistenza e delle parole della scrittrice, per tentare di ritrovare l’epica e il mito de La Montagna dolomitica nei suoi scritti e sentimenti. Ingresso gratuito.

Gli altri appuntamenti in cartellone sono:
– domenica 29 ottobre ore 17.00, sala della Regola di Campolongo, “Che paura, Strega Ferdi!”, spettacolo per bambini e famiglie di Cristina Gianni e Davide De Bona;
– sabato 11 novembre ore 20.45, chiesa di S. Nicolò Vescovo a S. Nicolò di Comelico, “Na Fuoia”, spettacolo musicale di Andrea Da Cortà e Annachiara Belli;
– sabato 25 novembre ore 20.45, sala polifunzionale di Dosoledo, “Donne sull’orlo di una crisi di nervi”, con la compagnia “Gazza Ladra” di Portogruaro;
– venerdì 8 dicembre, sala delle Regole di Danta di Cadore, “Sciapadure 2.0” con la compagnia “Gruppo Teatro Pordenone Luciano Rocco”.

Per dettagli sulle serate, trame, biografie delle compagnie e degli artisti, date e orari, indicazioni per raggiungere le sale, foto e video-trailer, regolamento del concorso, e molto altro, è possibile visitare il sito .

La manifestazione è realizzata anche grazie al prezioso sostegno della Banca Popolare dell’Alto Adige e dei Comuni e delle Regole del Comelico.

Tutti gli spettacoli sono ad ingresso gratuito.
Per info: 3471451453.>>

Commenti

commenti

Author: Orsola1

Condividi questi articoli su