Convenzioni per lo skipass stagionale dei giovani cadorini

Lo sci è una disciplina che può essere erroneamente ritenuta non adatta a tutti, principalmente per l’aspetto oggettivamente non economico e per la necessità di una tecnica. Assodato che molti abitanti della montagna, per una ragione o per l’altra non sciano, il consorzio impianti a fune di Cortina, Auronzo e San Vito ha creato un listino ad hoc per i giovani cadorini e bellunesi che desiderano approcciarsi allo sci per la stagione invernale 2017/2018.

A seconda della fascia d’età sarà possibile accedere a scontistiche dedicate. Si parte da 50 euro per la fascia 3/6 anni, 100 euro per i bambini della scuola Primaria, passando a 150 e 200 euro per la scuola Secondaria, rispettivamente per quella di primo e di secondo grado.

Il desiderio è quindi quello di avvicinare alla pratica dello sport soprattutto chi in montagna ci vive, partendo dai giovanissimi fino agli adolescenti, senza dimenticare però che può essere un bel momento anche da passare in famiglia. Ecco quindi che anche ai genitori sarà riconosciuto uno sconto di 50 euro sul proprio abbonamento stagionale.

Per i cadorini che vivono circondati da crode e che devono fare pochi chilometri per raggiungere gli impianti di San Vito, Auronzo o Misurina, può essere una buona occasione per misurarsi con questo sport.

La speranza che questo sia solo il primo di altri enti commerciali e di servizi che abbiano voglia di impegnarsi per rendere lo sci a portata dei propri compaesani.

Commenti

commenti

Author: Orsola1

Condividi questi articoli su