La Cadore Scs premiata per la vera integrazione

L’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati ha conferito alla Cooperativa Cadore Scs un importante riconoscimento internazionale.

Si tratta del logo “Welcome. Working for refugee integration” che testimonia l’impegno dimostrato nel supporto a percorsi di integrazione dei richiedenti asilo e dei beneficiari di protezione internazionale. Il riconoscimento, che gode anche del patrocinio del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, viene assegnato alle aziende italiane che si contraddistinguono per avere posto in essere iniziative volte a favorire i processi di integrazione.

La Cadore Scs è stata selezionata da un Comitato appositamente creato, che include personalità provenienti da contesti diversi e che a vario titolo si occupano di responsabilità sociale nell’ambito del settore privato.

Per la Cooperativa cadorina si tratta di un grandissimo risultato, che fa seguito a un impegno portato avanti da anni. La Cadore Scs si è costituita dieci anni fa con l’intento di inventare lavoro, essere parte di un progetto territoriale di economia integrata e welfare di comunità. E dal 2011 si occupa anche della gestione dell’accoglienza in strutture straordinarie dei richiedenti asilo. Perpetuando la propria filosofia di benessere ecologico in senso ampio, la Cadore ha da subito adottato un modello di “ospitalità diffusa”, cioè piccoli gruppi dislocati in diversi paesi.

 

Articolo tratto da IL CADORE n.4-2018


Abbonati a IL CADORE, il giornale della Magnifica Comunità.
Info: ilcadore@magnificacomunitadicadore.it – Tel. 0435.32262


Commenti

commenti

Author: Orsola1

Condividi questi articoli su
Privacy Policy Cookie Policy