Sass di Mezzodì

 

Sass-di-Mezzodì

Da Macchietto, frazione di Perarolo di Cadore, quota 532 m, si attraversa il Piave e ci si inoltra nella selvaggia Valmontina. Si percorre il ripido sentiero n. 399 (o 396?) per il bivacco Baroni fino ad un evidente crocevia dove si prende a destra per Casera Alberghet che si trova a quota 1292 m.

La parte finale del percorso consiste in una divertente cavalcata in mezzo ai mughi su facili roccette fino alla cima del Sass de Mezzodì che si trova a quota 2035 m. Dalla cima è possibile contemplare da vicino il versante ovest del gruppo Preti-Duranno. Più lontane si vedono la Schiara e le montagne del Bosconero, il Pelmo, l’Antelao e verso nord est le creste di confine tra Comelico e Arabba. Si torna al punto di partenza scendendo per il medesimo itinerario di salita.

Foto: panorama della vetta del Sass di Mezzodì (Giovanni Vecellio)

Privacy Policy Cookie Policy