PDA

Visualizza Versione Completa : Durnwalder: Bolzano non festeggia l'Unità d'Italia



mauritius
11-02-2011, 10:08 PM
E' da un po' che manco sul forum.Altri impegni mi hanno tenuto lontano.
sono sempre contento pero' di vedere che qui tutto cresce,traffico e interesse.

Oggi quando ho sentito questa notizia mi e' venuto in mente questo forum e subito ho pensato che avrei voluto sapere che cosa ne pensavate voi. Riporto la notizia da un sito:

Unità Italia/ Braccio di ferro Napolitano-Durnwalder sul 17 marzo
Continua il braccio di ferro tra il Quirinale e il presidente della provincia di Bolzano che non ha intenzione di partecipare ai festeggiamenti per l'unità d'Italia.

L'appello del capo dello Stato a Luis Durnwalder è stato rimandato al mittente, mentre a Calderoli che definisce "incostituzionale" il giorno di festa del 17 marzo, risponde il ministro della Difesa con una velata minaccia sul federalismo. Ieri, Giorgio Napolitano aveva scritto una lettera al presidente della Provincia Autonoma di Bolzano esprimeno "sorpresa e rammarico" per le espressioni usate da Durnwalder: per il capo dello Stato, il presidente della provincia di Bolzano non può parlare a nome di una pretesa "minoranza austriaca" dimenticando di rappresentare anche le popolazioni di lingua italiana e ladina, e soprattutto che la stessa popolazione di lingua tedesca è italiana e tale si sente nella sua larga maggioranza. Richiamo che non sembra avere avuto effetto: "Non capisco Napolitano cosa c'è da stupirsi?", ha detto in serata Durnwalder: "Noi abbiamo un'altra storia. Siamo una minoranza austriaca che vive in Italia e il 70% non ha nulla da festeggiare. Nessuno puo costringermi. Non mi possono obbligare: io rispetto chi vuole festeggiare nelle ultime elezioni ho avuto 100.000 preferenze, non possono dirmi che non rappresento la maggioranza.Dico le stesse cose che dicono Bossi e Calderoli e nessuno si scandalizza".

Gaudete Semper
11-02-2011, 11:01 PM
Il buon presidente,che ho avuto l'opportunità di fischiare,quando tre anni fa in quel di Auronzo,indirizzò in "tedesco" un saluto al Presidente Napolitano,vive bene....con i "schei" dello Stato la cui unità di rifiuta di fasteggiare,quindi di riconoscere. Si unisce così a quella schiera di "politici" che denigrano a loro modo l'unità l'Italia e mangiano con la cospicua prebenda che Roma,da loro definita ladrona,corrisponde mensilmente.
Se l'esimio presidente non si sente italiano,si può accomodare in quel che è di Vienna. Non sarà la stessa cosa,ci può scommettere,ma vuol mettere.....

Armin Calligaro
11-02-2011, 11:24 PM
Durnwalder non festeggia l'unità italiana,ma festeggia con tutti i soldi che ha grazie al fatto che è in Italia.

deryls82
12-02-2011, 07:32 AM
Una cosa che non mi piace della mentalità alto atesina è che si sentono austriaci e non italiani.......... ma i confini parlano chiaro!

ecko
12-02-2011, 10:31 AM
La mia sarà una voce fuori dal coro, ma è quello che penso quindi lo dico senza peli sulla lingua: da italiano, sento di non aver nulla da festeggiare! Amo l'Italia ma non mi sento patriota né così legato alla bandiera da onorare un anniversario del genere. Trovo che queste feste siano arcaiche, antiche, scadute. Siamo un Paese sull'orlo del precipizio, il nostro Presidente della Repubblica dorme da mesi, ma vogliamo festeggiare-festeggiare-festeggiare. Ripeto, io sento di non aver nulla da festeggiare, e sono italiano... figuriamoci un altoatesino!

Inoltre, mi sembra che qui si stia facendo tanto rumore per nulla: i leghisti sono anni che ne dicono di tutti i colori sull'Italia unita (che brucerebbero Roma, che sputano sulla bandiera, diti medi indirizzati allo Stato, ecc ecc), ora se un governatore di Bolzano dice che non parteciperà ad una festa nazionale, scoppia il caos.
Dai su...

deryls82
12-02-2011, 10:50 AM
Ecko ti do perfettamente ragione, ma una provincia autonoma come Bolzano che ha sempre preteso ed ha sempre avuto dovrebbe almeno mettere la presenza..... secondo me, il loro è solo un rifiuto perchè non si sentono italiani per il resto gli do atto.

Stone Nihilist
12-02-2011, 11:33 AM
Se vogliono separarsi dall'Italia, che vadano pure. I festeggiamenti sono ridicoli e mi pare solo un modo di sprecar denaro.

deryls82
12-02-2011, 12:28 PM
Se vogliono separarsi dall'Italia, che vadano pure. I festeggiamenti sono ridicoli e mi pare solo un modo di sprecar denaro.

Non glie lo permettono ci hanno gia provato, è per questo che secondo me fanno tanto i difficili.
Le feste sono uno spreco di denaro? Per me una festa è un evento per stare assieme ed uniti....... almeno per me

Aurora
12-02-2011, 01:24 PM
“Fatta l’Italia bisogna fare gli italiani” (1896 ,F.Martini)

frase di 150 anni fa che ritorna più che mai attuale!

In riferimento alla seconda al 1861, i libri di storia scrivono:



L’Italia unita era un paese di 22 milioni di abitanti ed era molto arretrata sia socialmente che economicamente.
L’80% della popolazione era analfabeta, l’economia si basava ancora sull’agricoltura e vi era un enorme divario tra Nord e Sud che originò la questione meridionale.
Il nuovo governo, quindi, oltre a risolvere i problemi economici dell’Italia, doveva anche cementare un’identità nazionale ancora inesistente.
Questa assenza di identità nazionale si manifestò nell’Italia meridionale con il brigantaggio e con rivolte popolari per la mancata distribuzione delle terre ancora nelle mani dei latifondisti.
A questi problemi vanno aggiunti la maggiore pressione fiscale del nuovo governi italiano rispetto al precedente borbonico e l’introduzione della leva obbligatoria sconosciuta nell’Italia meridionale.

Sarebbe bello festeggiare per poter affermare che, dopo 150 anni, l'Unità è servita e le cose non stanno più così.

Armin Calligaro
12-02-2011, 03:20 PM
E comunque bisogna avere pazienza,in 150 anni non ci si può sentire uniti.
La vergogna è che Durnwalder non si senta italiano ,perchè in passato il Trentino Alto Adige era sotto l'austria..allora se tutte le regioni guardassero il passato dovrebbero voler tutte andare con altri stati!

deryls82
12-02-2011, 09:10 PM
Poi il fatto che si vantano di essere riusciti ad ottenere l'autonomia? Col terrorismo...... facendo saltare tralici dell'alta tensione per ricatto.

Armin Calligaro
13-02-2011, 11:51 AM
Poi il fatto che si vantano di essere riusciti ad ottenere l'autonomia? Col terrorismo...... facendo saltare tralici dell'alta tensione per ricatto.

Non solo facendo saltare tralicci,ma uccidendo anche persone.

NONO DE PAE
13-02-2011, 03:23 PM
“Fatta l’Italia bisogna fare gli italiani” (1896 ,F.Martini)

frase di 150 anni fa che ritorna più che mai attuale!

In riferimento alla seconda al 1861, i libri di storia scrivono:




Sarebbe bello festeggiare per poter affermare che, dopo 150 anni, l'Unità è servita e le cose non stanno più così.
sarebbe bello, ma non è così, 2011 l'Italia non è ancora unita, troppi divari tra nord e sud e regioni autonome, troppo poco, a livello popolare, la coesione per il bene pubblico e via dicendo. no anch'io non festeggerò, da italiano forzato non credo all'unità, non credo alla politica italiana, non ci sono uomini di valore che ci governano. poi basta, se no mi viene l'ulcera. per finire, concordo perfettamente ciò che ha scritto Ecko.

Armin Calligaro
13-02-2011, 03:40 PM
Il mio pensiero era riferito al sud, non perchè sono razzista come qualcuno può pensare, tra l'altro alcuni dei miei migliori amici sono "terroni", di Napoli o di Bari, ma perchè è la realtà dei fatti..... e non tiriamo fuori argomenti di guerra, di storia passata che ognuno ha le sue colpe....


Vale anche per Armin.....

Io tiro fuori quello che mi pare,
comunque le nostre colpe verso il Trentino Alto Adige quali sarebbero?

Armin Calligaro
13-02-2011, 03:44 PM
Il mio pensiero era riferito al sud, non perchè sono razzista come qualcuno può pensare, tra l'altro alcuni dei miei migliori amici sono "terroni", di Napoli o di Bari, ma perchè è la realtà dei fatti..... e non tiriamo fuori argomenti di guerra, di storia passata che ognuno ha le sue colpe....


Vale anche per Armin.....

E poi hai stufato con sto SUD e sto NORD.

Stone Nihilist
13-02-2011, 04:15 PM
Le feste sono uno spreco di denaro? Per me una festa è un evento per stare assieme ed uniti....... almeno per me

Non una festa, ma questa festa. Mi pare che siano in pochi a sentirla e ad essere interessati.

Stone Nihilist
13-02-2011, 04:16 PM
Sarò sempre a favore di una secessione. Se una comunità non vuole essere legata ad un altra credo abbia il diritto di andarsene.

Armin Calligaro
13-02-2011, 04:19 PM
Sarò sempre a favore di una secessione. Se una comunità non vuole essere legata ad un altra credo abbia il diritto di andarsene.

E se poi tutte le varie comunità volessero prendere d'esempio il Trentino?

Stone Nihilist
13-02-2011, 04:28 PM
E se poi tutte le varie comunità volessero prendere d'esempio il Trentino?

Eh. Cosa?.....

Armin Calligaro
13-02-2011, 04:33 PM
Eh. Cosa?.....

Non esisterebbe più l'Italia.

Stone Nihilist
13-02-2011, 04:42 PM
Non esisterebbe più l'Italia.

Si. Dunque?

Armin Calligaro
13-02-2011, 04:51 PM
.................................................. .................................................. ...................

Armin Calligaro
13-02-2011, 07:39 PM
Tu parli di unità d'Italia, allora spiegami perchè al sud possono fare quello che vogliono, gente che dichiara di non lavorare da 20 anni, con cosa campano d'aria??? gente che non fa l'assicurazione auto, poi ti tirano sotto e non ti danno nulla perchè non assicurati, le tasse che non le pagano, dove pensi che le province del sud prendano i soldi??? da Roma, e Roma da chi li prende??? da chi paga le tasse, cioè noi. Se a te va bene perfetto, mi sta benissimo, a me no e non è una questione di razzismo. Prima quando ho detto che vale anche per Armin era solo perchè ho inteso che avete capito che ero contro il sistema del Trentino e non essendo cosi ho voluto specificare.

Tu dici che "quelli del sud"si comportano così ed hai ragione ad inalberarti,ma la soluzione non è la divisione.

Armin Calligaro
13-02-2011, 08:03 PM
Vero, hai ragione, quello che non capisco è perchè attacchi solo il Trentino, come hai detto tu loro le tasse le pagano, solo ne trattengono una parte e grazie a questo da loro funzionano i servizi pubblici,sanitari ecc..... da noi invece se ti serve un esame urgente, con la mutua ci vogliono anche 3 mesi, ma se chiedi a pagamento ti trovano il posto dopo 3 giorni.

Attacco Durnwalder visto che si parlava di lui e non del sud.

A me pare che anche discutendo dell'accoppiamento degli ornitorinchi tu tireresti fuori il discorso del sud.

Carlito
17-02-2011, 10:34 AM
Indipendentemente se si voglia festeggiare o meno il 150esimo dico solo una cosa...Durnwalder dovrebbe pensare che in questo momento non rappresenta se stesso ne la sua famiglia ma una fetta di persone bem più ampia! E non ci credo che tutti la pensino come lui...quindi dovrebbe avere la decenza di trovare un compromesso in modo da rappresentare l'intera popolazione...tipo mandare un delegato, inviare una lettera...

Maia
21-02-2011, 08:06 PM
da italiana altoatesina non posso che condannare la decisione di Durnwalder! quello che più mi da fastidio è la sua falsità dimostrata fino ad ora nei confronti di chi credeva in una sua autorità superpartes!io non ci ho mai creduto perchè le ostilità nei nostri confronti non sono mai cessate sin da quel famoso patto Gruber DeGasperi (1945/1946)!
Nel tempo la Provincia Autonoma ha acquistato poteri e soldi a palate dai vari governi di turno, attraverso ricatti e patti sotterranei che hanno annientato in maniera notevole la "minoranza" di madrelingua italiana e ladina!..ancora oggi dobbiamo sottostare alla trovata truffaldina del patentino, guidata da commissioni di parte ben attente a non far passare troppi italiani!..i bimbi non possono frequentare lo stesso asilo a meno che non ci siano in famiglia due mistilingui, così come le scuole che ancora sono opportunatamente divise per evitare qualsiasi contatato tra i gruppi!...ora vogliono persino toglerci quei pochi simboli della nostra storia per eliminare le nostre radici!!
il popolo altatesino è stanco di soprusi e ricatti e chide aiuto ai suoi fratelli italiani affinchè non si dimentichino di noi!

Pellico
22-02-2011, 02:09 PM
Quello che non capisco in tutti questi sbarramenti ..dentro-fuori, Nord-Sud ecc ecc. Ma per 150 anni tutte le regioni d'Italia (a parte Trento e Trieste) non hanno votato e mandato nelle capitali da Torino, Firenze e Roma i loro rappresentanti?

Perche' prendersela con un' Italia che incasinata e' ma e' anche il risultato di tutti i parlamentari votati per curare gli interessi delle proprie regioni in tutti questi anni?

Tutti che se la prendono con Roma, con il Sud e con l'Italia.....tutti quelli che si lamentano di questa Italia, che responsabilita' appongono ai parlamentari votati e mandati a Roma dai loro nonni, bisnonni e paesani vari? Dove stavano questi mentre si costruiva questa Italia?

E lasciatemola stare questa Italia e non facciamo gli struzzi che siamo solo capaci a incolpare una chimera che tutti gli Italiani hanno la responsabilita' o il merito di aver creato. Sia per aver fatto troppo e troppo poco.

deryls82
22-02-2011, 03:58 PM
Sarò sempre a favore di una secessione. Se una comunità non vuole essere legata ad un altra credo abbia il diritto di andarsene.

John........ non li voglliono in Austria, per quanto abbiano una regione bella, pulita ed ordinata non godono di molte simpatie, per via dellla politica che usano ed i modi di fare che hanno. Basta guardare come trattano noi, Italiani, connazionali da cui badano bene di farsi distinguere......... Maia ti ha fatto un bel esempio, non accettano l'Italia e non possono staccarsi da essa, a mio parere agiscono solo per capriccio d'orgoglio.

Stone Nihilist
23-02-2011, 07:20 PM
Per me possono fare anche uno stato a parte, se vogliono. Ma se non hanno il coraggio per farlo, che tacciano.

Armin Calligaro
23-02-2011, 08:17 PM
Il discorso inizia a prendere una piega ridicola...

deryls82
23-02-2011, 09:13 PM
Per me possono fare anche uno stato a parte, se vogliono. Ma se non hanno i coglioni per farlo, che tacciano.

John per cortesia cambia linguaggio e modifica il post, usiamo un linguaggio appropiato che ci si capisce lo stesso........

Armin Calligaro
23-02-2011, 09:34 PM
Vabbè dai...."coglioni" non è una parola così grave a mio parere.

deryls82
23-02-2011, 10:25 PM
Certe parole e determinati linguaggi non sono ammessi, questo vale per TUTTI. Armin forse in un altro contesto non è grave ma qui nel forum abbiamo delle regole, le quali non rispettate vanno in contro alle infrazioni, fin'ora come si può notare non sono mai state usate e non vogliamo usarle, si chiede solo un liguaggio pulito come l'educazione insegna e che vengano rispettati i temi dei topic .... tutto quì!

ecko
24-02-2011, 10:34 AM
Deryls da buon moderatore che è fa il suo "lavoro". :yes: :a095:
Ho modificato io il post di John, ora è apposto.
Non perdiamoci in un bicchier d'acqua. :)

Armin Calligaro
24-02-2011, 04:19 PM
Grande Deryls 82 ;-)
Ormai non ne fanno più di moderatori così...

deryls82
24-02-2011, 05:00 PM
Grande Deryls 82 ;-)
Ormai non ne fanno più di moderatori così...

:mf_seehearspeak:

Tornando al discorso............ anche se volessero fare uno stato o una repubblica a parte come S.Marino non credo sia semplice altrimenti lo avrebbero gia fatto, c'è un motivo se continuano ad essere ostili e scontrosi verso il paese, l'autonomia secondo quello che sò, parlando con qualche altoatesino la considerano solo come una vittoria in una battaglia ma vogliono vincere la loro guerra per l'indipendenza che va avanti da anni, per questo sono del parere che il loro astenersi dagli eventi italiani come la festa l'unità sia solo un capriccio con basi provocatorie.