PDA

Visualizza Versione Completa : Dolomiti.org non è il sito delle Dolomiti!



ecko
14-02-2012, 11:40 AM
E' di questi giorni la notizia del rinnovo (http://corrierealpi.gelocal.it/cronaca/2012/02/11/news/dolomiti-org-arriva-il-booking-online-1.3169735) del sito Dolomiti.org. CHE FIGATA! penserete. E invece...

Già 2 anni fa avevamo denunciato (http://www.nuovocadore.it/2010/04/22/su-dolomiti-org-il-cadore-non-esiste/) la completa assenza del CADORE dal sito Dolomiti.org (notizia alla quale è stato dato ampio risalto anche dai quotidiani locali)...

http://www.nuovocadore.it/foto/corrierealpi_230410s.jpg (http://www.nuovocadore.it/foto/corrierealpi_230410.jpg)

Ma ora hanno aggiornato il sito! :016: E il Cadore non è più il solo escluso. Mancano praticamente tutte le località dolomitiche, tranne Cortina d'Ampezzo. In sostanza, Dolomiti.org è il sito di Cortina. E stop! In sostanza, per i signori del consorzio Dolomiti.org, le DOLOMITI sono solo a Cortina D'Ampezzo.

In compenso, è stato concesso un link in homepage al consorzio Dolomiti Stars (Civetta, Falcade, Arabba, Marmolada).

Vedere per credere: http://www.dolomiti.org

Oggi (14 febbraio) su Il Corriere delle Alpi, Tarcisio Fiori (presidente del consorzio turistico Alto Cadore, del quale siamo anche noi partner) si fa giustamente sentire e denuncia l'esclusione.

Vedremo se prima o poi si decideranno a tenere in considerazione anche il CADORE nei pacchetti turistici e soprattutto, vedremo se prima o poi si renderanno conto (questi super specialisti di marketing, turismo e comunicazione) che per fare TURISMO, bisogna unire forze e vallate, non dividerle!

Chiedere che sull'homepage del sito Dolomiti.org venga inserito un bannerino di NuovoCadore.it che permetta ai visitatori di scoprire anche le Dolomiti del Cadore... è troppo?!

http://www.nuovocadore.it/wp-content/uploads/2010/03/nuovocadore.jpg

http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/261077_37122498739_818736047_n.jpg

sanvito25
14-02-2012, 10:06 PM
Il fatto che il dominio sia dolomiti.org non vuol dire sia il sito delle Dolomiti.
Nè, secondo me, ha mai voluto esserlo.
Infatti è sempre stato il sito di Cortina e dell'alta val Boite (San vito, Borca, Cibiana), ovvero al 90% di cortina.

Furbi furono, anni fa, ad acquistare il dominio dolomiti.org, secondo me.

ecko
18-02-2012, 12:01 PM
Se un ente acquista e decide di gestire un sito con dominio Dolomiti.org dovrebbe prendersi la responsabilità di inserire nel sito informazioni relative a tutto il territorio dolomitico. O per lo meno, come richiesto in questo caso, di inserire dei collegamenti a siti esterni che riguardano quel territorio.

neo199991
18-02-2012, 12:31 PM
Come dice sanvito25 il dominio è del consorzio di cortina e di dolomitistars ed essendo loro i proprietari giustamente pubblicizzano i loro comprensori. Sarebbe come chiedere ad un sito di proprietà del trentino alto adige di pubblicizzare il cadore...utopia.
Che poi si possa unire le forze e creare un unico canale pubblicitario sono assolutamente d'accordo ma mi sembra che le intenzioni non siano queste.
Per quanto riguarda il collegamento a siti esterni non è sicuramente nel loro interesse inserire un link ad un sito che non c'entra molto con la loro politica, cioè fare turismo ed attrarre clienti nei loro 2 territori.
Le strade da prendere sono altre

ecko
18-02-2012, 01:03 PM
Sarebbe come chiedere ad un sito di proprietà del trentino alto adige di pubblicizzare il cadore

Assolutamente no! Perché il Cadore non è nel Trentino Alto Adige. La questione è completamente diversa.
E' un diritto del Cadore essere presente su un sito dedicato alle Dolomiti, perché anche il Cadore fa parte di questo territorio.

E' come se io registrassi ad esempio il dominio Bellunese.com e poi ci facessi un sito solo sul Cadore: probabilmente sarebbe "furbo" ma di certo non corretto e non giusto nei confronti di tutte le altre località bellunesi.

neo199991
18-02-2012, 01:15 PM
Ma il cadore è in diretta concorrenza con la valle del boiate e con i territori rappresentati da dolomitistars! Ti pare che investano dei soldi loro per pubblicizzare le nostre zone?
La proprietà del dominio è loro ed in quanto tale lo usano come meglio li pare, giustamente rappresentano l'interesse dei loro associati.
Mi sembra la base del mercato e della concorrenza..niente di più!
Non facciamo come Don Chisciotte contro i mulini a vento!

blacksheep
25-02-2012, 12:50 AM
Sono d'accordo con Ecko! Qui il discorso è che non sanno fare turismo. Devono smetterla di avere visuali così ristrette, guardando esclusivamente le proprie e piccole zone.
Così facendo non andremo mai da nessuna parte.

sanvito25
25-02-2012, 04:54 PM
L'acquisto dei domini "giusti" è questione di marketing.
Ci sono soggetti che registrano domini anche solo per toglierli alla concorrenza.

Il fatto che io acquisti e registri un dominio tagliatelle.it non mi obbliga a parlare di tagliatelle.

Detto questo, sono d'accordo sul fatto che manca coordinamento ed unità d'intenti.

Mariale Tormen
02-05-2012, 04:18 PM
A mio avviso siamo ai limiti del plagio, che mondo difficile!

heimat
09-05-2012, 01:46 PM
Premesso che non so assolutamente nulla di siti e domini ect ect, quindi magari adesso dirò la più grande fesseria del mondo, ma se decido di chiamare un sito in modo esplicito con il toponimo di una regione, vallata, località ect., mi pare che dovrebbe essere implicito che il contenuto debba riguardare il "tutto e non una parte" e consegunetemente qualcuno dovrebbe vigilare in tal proposito. Diversamente mi approprio di un nome noto a fini di una pubblicità personale e mirata.:a095: Mi pare alquanto poco lecito ma forse io sono il solito romantico....

Personalmente:se visito un sito che nel nome sottointende che il contenuto è di un certo tipo e poi invece questo viene disatteso, non solo non lo capisco ma neppure lo apprezzo. Quindi per il sottoscritto diventa addirittura un disvalore questo comportamento...:e025:

sanvito25
10-05-2012, 09:25 PM
Beh, al di là di tutto mi pare che www.dolomiti.org stia per diventare il portale delle Dolomiti Venete (non tutte, solo falcade, cortina, arabba e marmolada - e spero zone limitrofe). Già molto meglio.
Per curiosità ho verificato anche
www.dolomiti.it ===> non esiste più
www.dolomiti.com ===> sembra un sito moribondo di 10 anni fa
www.dolomiti.eu ===> questo è nuovo e fatto bene

Chiaro che il .org e il .eu sono stati registrati in quanto già occupati (ma occupati male) il .it e il .com

Comunque dai, se dolomiti.org diventa il sito delle Dolomiti venete ... che abbiano imparato a fare squadra? :yuppi23jz:

heimat
11-05-2012, 09:58 AM
Beh, al di là di tutto mi pare che www.dolomiti.org stia per diventare il portale delle Dolomiti Venete (non tutte, solo falcade, cortina, arabba e marmolada - e spero zone limitrofe). Già molto meglio.
Per curiosità ho verificato anche
www.dolomiti.it ===> non esiste più
www.dolomiti.com ===> sembra un sito moribondo di 10 anni fa
www.dolomiti.eu ===> questo è nuovo e fatto bene

Chiaro che il .org e il .eu sono stati registrati in quanto già occupati (ma occupati male) il .it e il .com

Comunque dai, se dolomiti.org diventa il sito delle Dolomiti venete ... che abbiano imparato a fare squadra? :yuppi23jz:

Domanda: quanti Italiani sanno dove si trova il Cadore? Quanti sanno che le dolomiti si trovano anche in Cadore e NON il contrario (non me ne voglia il signor de Dolomieu, ma lui è venuto taaaanto dopo). Allora partiamo da qui: siccome con il termine Dolomiti identifichi una zona ben precisa delle alpi orientali, secondo me nel momento che ti "appropri" di questo nome, lo devi usare nel modo corretto ovvero non puoi omettere certi territori ivi compresi...

Autocritica: Guardando il sito .org si capisce benissimo perchè il cadore non può trovare spazio (o lo può trovare molto limitatamente). Torniamo al solito vecchio caro problema: il sito ha impostazione prettamente turistica e quindi con tanta parte del Cadore attuale, ahimè NON CENTRA UNA MAZZA.... Ciò non toglie che chiamare il sito Dolomiti e non comprendere certe parti delle stesse, certo non fa un buon servizio proprio alle parti più depresse!

sanvito25
11-05-2012, 04:53 PM
Ma tu hai 100 volte ragione.

Io intendevo solo dire che, nella pratica commerciale, ci sta di registrare un nome solo per non farlo usare ad un concorrente. Non è illecito,. può non piacere, ma è lecito.

Piuttosto, come gli amministartori di questo sito hanno avuto l'ottima idea di fare nuovocadore.it, perchè qualcun altro non fa dolimitidelcadore.it o dolomiticadore.it, invece di lamentarsi che dolomiti.org non parla del Cadore?

Scommetto che gli amici/nemici altoatesini non stanno a piangersi addosso perchè qualcuno usa dolomiti.org e non si parla di loro.
Loro faranno superdolomiti.mondo e lì faranno scintille.

Spero sia chiaro che la mia è una provocazione e un paradosso e che tengo al cadore più che a Bologna.