PDA

Visualizza Versione Completa : Il Cadore nella musica



ecko
16-04-2013, 12:06 PM
Apro questo topic per raccogliere le canzoni che parlano o citano il Cadore. :harp:
Di seguito due canzoni di artisti noti…

Franco Battiato in Scalo a Grado, al minuto 2:00 canta "Il mio stile è vecchio come la casa di Tiziano a Pieve di Cadore…"
dx4PnjHDlQg

Claudio Baglioni, Il Lago di Misurina
OkTqLIO3S20

ecko
29-04-2013, 11:27 AM
Modena city ramblers - Fiori d'arancio e baci di caffè …al min 0:23 "Qui tra i monti del Cadore…"
iJfIrzzIgHY

blacksheep
29-04-2013, 02:13 PM
Modena city ramblers - Fiori d'arancio e baci di caffè …al min 0:23 "Qui tra i monti del Cadore…"
iJfIrzzIgHY

Ma daiiii....questo brano dei Modena parla dei 3 matrimoni svolti a Santo Stefano di Cadore! Molto carina tral'altro!

longitudine 0
09-05-2013, 12:01 PM
La seguente canzone, cantata da Ugo Molinari (1928- vivente) durante il festival di Sanremo del 1956 e successivamente portata al successo da Claudio Villa, può definirsi quella che cita più spesso il Cadore:

La colpa fu (di Gippi - Beretta - Sciorilli)

Portava un fiorellino nei capelli
un fiorellino rosso come il fuoco
e aveva gli occhi azzurri molto belli
la bella del Cadore, che amore.

Lassù sui monti capitò un alpino
che disse alla ragazza ti fo sposa
suonaron le campane un bel mattino
a Pieve di Cadore, che amore.

La colpa fu del rosso fiorellin
che per la bella del Cadore segnò il destin.

Passaron gli anni e un giorno la bambina
al babbo chiese dove sta la mamma
la mamma è andata in cima del Cadore
ti porterà un bel fiore, che amore, che amore.

Il monte innamorato della bella
che aveva il fiore rosso nei capelli
non la lasciò tornare al casolare
per riportare il fiore, che muore, che muore.

La colpa fu del rosso fiorellin
che per la bella del Cadore segnò il destin.

Un fiore rosso porta nei capelli
la bimba che s'è fatta signorina
e c'è un alpino che la vuol sposare
a Pieve di Cadore, che amore.

Un velo bianco ed una pena nera
si son per sempre uniti a primavera
la colpa è stata di quel rosso fiore
di quel bel rosso fiore, che amore, che amore.

La colpa fu del rosso fiorellin
che per la bella del Cadore cambiò il destin.



Sarebbe bello vedere i villeggianti cantare questa canzone durante le prossime vacanze estive. Purtroppo saranno invece tutti impegnati a smanettare con i loro smart-phone per postare insulsi messaggi sui social networks più famosi. Che tristezza.