PDA

Visualizza Versione Completa : Lotta alle residenze fantasma



sanvito25
13-11-2013, 10:41 AM
Finalmente un'iniziativa degna di questo nome nella lotta alla 'microelusione/evasione' fiscale.

http://www.ilgazzettino.it/NORDEST/BELLUNO/falso_cadorino/notizie/355486.shtml

La cosa rilevante non è solo la revoca della residenza (sacrosanta), ma soprattutto l'accusa di falso per cui ci sarà un procedimento penale.
Chissà che qualcuno non si prenda paura e non faccia marcia indietro.

Credete che non ci abbia pensato anch'io a fare questo giochetto quando acquistai casa a San Vito 10 anni fa?

Tassa di registro al 4% invece che al 10%.
Irpef ridotta
Ici/Imu azzerata o ridotta
Agevolazioni sulle utenze
ecc....

Ma non l'ho fatto.

Chi legge il forum ed ha la residenza in Cadore senza averla di fatto, ci faccia un pensierino su.

heimat
13-11-2013, 12:02 PM
@sanvito25: già hanno "sgamato" questo che faceva il furbetto da Treviso, figurati te da Bologna....eh eh

scherzi a parte mi sono poso un quesito: nell'ultimo spostamento di residenza (effettivamente dove risiedo, vivo, quindi regolare) fatto, il comando della polizia municipale mi contattò qualche giorno prima annunciando la visita del "vigile di quartiere": nel mio caso il problema era proprio quello lavorativo. Sia mia mogle sia io partiamo all'alba e torniamo la sera tutti i giorni escluso il week end. I miei attuali vicini non li conosco, la posta la ritiro ogni morte di papa, e allora? Come fare? Secondo me in caso di ricorso da parte del tizio per i Vigili del Comune non sarà così facile dimostrare che il cittadino effettivamente non aveva residenza..... Chi lo dice che non si può fare S.Vito Preganziol 3/4 volte la settimana?
Sto chiaramente facendo "l'avvocato del diavolo"; sappiamo tutti come certe cose funzionano

heimat
13-11-2013, 12:09 PM
dimenticavo: se il comune di s.Vito ha deciso di intraprendere questa crociata verso i "residenti furbetti", spero di leggere a brevissimo tantissimi altri nomi, ben più importanti ed in "vista" del "signor nessuno bancario di Treviso".
Parlo di tanti, tanti, tanti, imprenditori, notai, avvocati, persone dello spettacolo ect, che ogni giorno fanno la spola Cadore/pianura per guadagnarsi un pezzo di pane.

sanvito25
14-11-2013, 02:40 PM
Io credo che sia giusta questa iniziativa: non mi piacciono questa volta i commenti di quelli che scrivono "vogliono proprio fare morire il turismo".

Se io - si proprio io questa volta, non un io retorico - ho avuto il privilegio di essermi potuto permettere una 2° casa in montagna, potrò lamentarmi che l'IMU è eccessiva ecc... , ma non mi sembra giusto turlupinare.
Se poi, a causa della tassazione eccessiva, diventerà un lusso che non potrò più permettermi, oppure crollerà il valore dell'immobile e dunque la mia ricchezza, potrò a buon diritto pensare che lo stato ed i suoi politici - del passato e del presente - sono dei ladri.

A proposito di tasse inique: vediamo se la tassazione della 2° casa, giustamente più elevata nella componente patrimoniale, sarà equamente ridotta sulla componente servizi? Io scommetto di no :angry:

Drexel
18-11-2013, 10:31 AM
....."oppure crollerà il valore dell'immobile e dunque la mia ricchezza,".... il valore degli immobili a San Vito è già crollato rispetto a 4/5 anni fa... ma non credo che il motivo sia la tassazione sulle seconde case, piuttosto la bolla immobiliare è finita (come a Cortina ma non lo si vuole dire apertamente) e sul mercato ci sono centinaia di immobili fermi da anni... che tra l'altro adesso rimangono anche sfitti ...